Corvino a Radio Crc: “Con il mercato delle idee lotteremo per restare in serie A. Napoli? Nessun allarmismo, difenderà a denti stretti il tricolore”

ADV
ADV
ADV

A Radio Crc nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Pantaleo Corvino, responsabile area tecnica Lecce

“Krstovic? Il calcio è fatto di quello che puoi fare e quello che non puoi fare. Se non si può andare a comprare in certi negozi, devi andare al mercatino. Dietro le sfide di un club che deve lottare per non retrocedere, è difficile però ci devi provare e lo si fa con idee e all’esperienza. Il livello delle squadre che lottano per non retrocedere si è alzato per cui bisogna andare nei mercati alternativi e rischiare qualcosa. Noi ci abbiamo provato e voglio che i nostri tifosi siano orgogliosi della propria squadra. Andiamo in giro per l’Europa puntando sulle relazioni. Abbiamo preso anche qualcosa della primavera dei campioni d’Italia, cercando di portare avanti sempre un calcio sostenibile.

Il campionato è appena iniziato, 3 giornate non rappresentano la qualità delle squadre. Il Napoli ha perso anche l’anno scorso con la Lazio, ma poi ha vinto lo scudetto. Ci possono stare dei passi falsi del Napoli e ci può anche stare che una squadra come il Lecce che lotta per non retrocedere vinca sulla Lazio. Sono passate solo 3 giornate. Lecce e Verona sono le due anomalie finora, ma Roma e Lazio hanno organici adeguati per risalire.

Mohamed Kaba è un ragazzo del 2001, molto giovane, ma la Francia è un territorio dove attingere a mani basse perché c’è tanta qualità. Kaba l’ho seguito e l’ho preso a condizioni sostenibili per il Lecce anche perché era a scadenza e l’ho preso a 3 milioni. E’ importante investiresti giovani perché sono risorse per il futuro.

Pontus Skule Erik Almqvist? Lo abbiamo preso dando sfogo alle idee, sfruttando ciò che le normative ci consentono. Lo abbiamo preso a 0 perché in Russia c’è la guerra. E’ un esterno che gioca in verticale, sa saltare l’uomo, ha potenza, resistenza.

Il Napoli l’anno scorso piangeva per la cessione di alcuni giocatori e invece ha vinto lo scudetto. Adesso piange per la sconfitta con la Lazio, ma ci può stare, sono certo che il titolo lo difenderà a denti stretti”.