Carditello Festival, l’omaggio a Maradona di Federico Buffa

ADV
ADV
ADV
In programma, venerdì 7 luglio alle ore 21, il nuovo spettacolo dedicato alle imprese dei più grandi mancini del calcio argentino con il giornalista di Sky Sport e le note de “La Milonga Del Fútbol”
Il Carditello Festival continua, venerdì 14 luglio, con Massimo Ranieri, dopo aver rinviato per motivi tecnici lo spettacolo “Rimettetevi Comodi” a data da destinarsi
Le imprese di Diego Armano Maradona sul palco del Carditello Festival 2023 con un narratore di eccezione, il giornalista di Sky Sport Federico Buffa, e le note struggenti de “La Milonga Del Fútbol”.
In esclusiva per la Campania – venerdì 7 luglio, alle ore 21, nel Real Sito di Carditello – il nuovo storytelling-concert dedicato alle storie dei grandi mancini del calcio argentino, nell’ambito della rassegna musicale promossa dalla Fondazione Real Sito di Carditello, guidata dal presidente Maurizio Maddaloni.
Nel Real Sito di Carditello, con uno stile avvolgente ed evocativo, Buffa racconta vicende legate allo sport e ad alcuni grandi protagonisti – come Renato Cesarini, Omar Sivori e Diego Armando Maradona, con un imperdibile cameo speciale nel finale – impreziosite dalla milonga di Alessandro Nidi al pianoforte e Mascia Foschi al canto.
Secondo il critico Aldo Grasso, Federico Buffa – il più grande storyteller sportivo italiano – ha dimostrato di essere “un narratore straordinario, capace di fare vera cultura, cioè di stabilire collegamenti, creare connessioni, aprire digressioni”.

 

Il Carditello Festival continua, venerdì 14 luglio, con Massimo Ranieri, dopo aver rinviato per motivi tecnici lo spettacolo “Rimettetevi Comodi” a data da destinarsi.

La Reggia di Carditello si prepara ad accogliere Ranieri (14 luglio) con il nuovo spettacolo “Tutti i sogni ancora in volo”: un viaggio tra canto, recitazione, brani celebri, sketch divertenti e racconti, con un repertorio memorabile, il brano vincitore del Premio della critica a Sanremo 2022 “Lettera di la dal mare” e inediti scritti per Ranieri da alcuni grandi cantautori italiani (come Pino Donaggio, Ivano Fossati, Bruno Lauzi, Giuliano Sangiorgi).

Torna ad esibirsi dal vivo Enrico Ruggeri (18 luglio), dopo l’uscita lo scorso anno de “La Rivoluzione”, lavoro discografico caratterizzato da sonorità innovative, definito dalla critica uno dei migliori della sua lunga carriera: due volte vincitore del Festival di Sanremo, Premio Tenco 2021, in questo tour Ruggeri porta al pubblico le canzoni più recenti e i grandi successi che lo hanno reso celebre, riarrangiati e inseriti in una scaletta rinnovata, con una nuova band composta da personaggi chiave della scena rock milanese e non.
Protagonisti del format “La verità, vi prego, sull’amore”, gli artisti Stefano Massini e Luca Barbarossa (22 luglio): una indagine sull’amore – vissuto, frainteso, idealizzato, ferito, tradito e spietato – raccontato in scena da Massini e cantato da Barbarossa, cantautore e voce del programma radiofonico Radio 2 Social Club.

Gran finale con “Il Tour 2023” di Antonello Venditti & Francesco De Gregori (27 luglio), che hanno registrato il tutto esaurito nella tournée 2022 e nel tour nei principali teatri italiani appena concluso: uno spettacolo unico ed emozionante, in cui gli artisti danno nuova veste ai loro più grandi successi, con canzoni che sono entrate nel cuore e nella storia della gente, fino a diventare la colonna sonora di intere generazioni. Insieme a Venditti e De Gregori, una band che unisce i musicisti che da anni collaborano separatamente con i due artisti (Alessandro Canini batteria, Danilo Cherni tastiere, Carlo Gaudiello piano, Primiano Di Biase hammond, Fabio Pignatelli basso, Amedeo Bianchi sax, Paolo Giovenchi chitarre, Alessandro Valle pedal steel guitar e mandolino, Fabiana Sirigu violino e le coriste Laura Ugolini e Laura Marafioti).

Il Carditello Festival, con la direzione artistica di Antonello De Nicola, rappresenta una sfida culturale senza eguali che, narrando emozioni e sensazioni senza tempo, intende imprimere una svolta e un rilancio dell’identità e dell’estro che contraddistinguono il territorio.

Oggi la Reggia di Carditello, dopo essere stata considerata per decenni il simbolo del degrado e dell’abbandono nella Terra dei Fuochi e dopo aver resistito alle ferite del tempo e del malaffare, rappresenta un modello di riscatto e rinascita per l’intera comunità.
 
__________________________
 
 
Carditello Festival
FEDERICO BUFFA
LA MILONGA DEL FÚTBOL

Spettacolo inedito in esclusiva per la Campania
Venerdì 7 luglio, ore 21, Real Sito di Carditello

 
Storie potenti, intrise di romanticismo e italianità, raccontate dalla voce di FEDERICO BUFFA
regia Pierluigi Iorio
con Alessandro Nidi e Mascia Foschi
direzione musicale e musiche originali di Alessandro Nidi
light designer Francesco Adinolfi
Sinossi
RENATO CESARINI un funambolo del gol, scoprirà Omar Sivori e lo porterà in Italia. Ci si riferisce a lui quando si parla di “Zona Cesarini”, per aver segnato alcuni gol negli ultimi secondi prima del fischio finale.

OMAR SIVORI talentoso e irriverente, incantava l’Argentina degli anni ’50 nel pieno del boom economico.

DIEGO ARMANDO MARADONA, el pibe de oro, il più grande di sempre, col suo calcio spettacolare e fantasioso divenne un idolo degli anni ‘80-‘90 per un popolo che usciva dai problemi della recessione e della dittatura del Generale Videla.

Biglietti su: