Tennis, l’Axion Open entra nel vivo

ADV
ADV

L’Axion Open entra nel vivo con i primi match del tabellone principale. Nella giornata che ha condotto alla conclusione delle qualificazioni, si sono disputate già quattro sfide del main draw. Niente da fare per la svizzera Ylena In-Albon, terza testa di serie, che all’esordio sul centrale del Tennis Club Chiasso si è arresa per 6-2 6-0 alla croata Tena Lukas. Debutto vincente invece per l’uzbeka Nigina Abduraimova, che si è imposta per 6-3 6-4 sull’ex 23 del mondo Mona Barthel. Confermato per mercoledì 12 aprile l’esordio nel torneo di Elina Svitolina, che affronterà Elena Gabriela Ruse nel terzo match del campo centrale (non prima delle ore 13.00). Molto atteso dal pubblico anche il derby rossocrociato tra Simona Waltert e Céline Naef.

Svitolina non vuole fare la comparsa – “Perché Chiasso? In Ticino mi sono sempre trovata bene, mio marito vive in Svizzera e del torneo mi hanno parlato benissimo. Sono grata all’organizzazione per la wild card”. Parole al miele di Elina Svitolina che, alla vigilia del suo esordio contro Elena Gabriela Ruse, ha parlato alla stampa del suo rientro in campo e del perché abbia scelto l’Axion Open: “Le sensazioni del ritorno in campo a Charleston sono state fantastiche, mi era mancato tutto questo. Chiasso è un torneo perfetto per giocare partite di buon livello e ritrovare continuità, ma affronterò la rassegna un match alla volta. Da gennaio sono tornata ad allenarmi con l’obiettivo di rientrare appena possibile ed è da due mesi che lavoro sulla terra sapendo che molto probabilmente le mie prime partite sarebbero coincise con questo momento della stagione”. Accompagnata al Tennis Club Chiasso da coach Raemon Sluiter (ex n.46 ATP), l’ucraina ha trovato stimoli importanti anche grazie al marito Gael Monfils: “Questo inverno entrambi ci siamo entrambi preparati per tornare a competere ed è stato fantastico perché ci siamo motivati a vicenda: è importante avere qualcuno che capisca i tuoi obiettivi”. L’ex numero 3 del mondo e due volte campionessa degli Internazionali BNL d’Italia ha annunciato anche i suoi prossimi impegni e tra le tappe ci sarà anche il Foro Italico: “Dopo l’ITF di Oeiras ed il WTA 125 di Saint-Malo, userò il ranking protetto per giocare a Roma. Amo tutto di quel torneo e proverò a fare bene sia lì che al Roland Garros. Obiettivi di classifica? Il mio tennis ha la priorità, anche perché il ranking sarà una conseguenza del livello che sarò in grado di esprimere”.

Lukas domina In-Albon – Esordio amaro a Chiasso per Ylena In-Albon. La tennista elvetica, numero 137 del mondo, si è arresa per 6-2 6-0 all’ottima croata Tena Lukas. Non è mai stata in partita l’atleta di casa, reduce dalla trasferta oltreoceano che l’ha vista impegnata anche nelle qualificazioni dei WTA 1000 di Indian Wells e Miami. Approda al secondo round anche l’uzbeka Nigina Abduraimova, che ha superato per 6-3 6-4 l’ex 23 del mondo Mona Barthel. Buone notizie dalle qualificazioni, dove Conny Perrin ha staccato il pass per il tabellone principale battendo Jana Kolodynska per 7-6(2) 6-3. Sconfitta invece per Alina Granwehr, sconfitta con un doppio 6-1 dalla quindicenne Mirra Andreeva.

I risultati di martedì 11 aprile

1° turno

Selena Janicijevic b. Marie Benoit 6-2 7-5
Carole Monnet b. Audrey Albie 6-3 6-7(12) 6-2

Tena Lukas b. Ylena In-Albon (3) 6-2 6-0
Nigina Abduraimova (8) b. Mona Barthel 6-3 6-4