La Cesport Italia premiata dal Comune di Napoli

ADV
ADV
ADV

Si è tenuta quest’oggi presso la Sala Giunta di Palazzo San Giacomo la cerimonia di premiazione da parte del Comune di Napoli alla Cesport Italia per recente vittoria del campionato di serie C che ha sancito il ritorno dei partenopei nella serie cadetta dopo solo un anno.

Presenti all’evento il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, l’assessore allo sport del Comune, Emanuela Ferrante, il Presidente della Commissione Sport per il Comune, Gennaro Esposito, il presidente del CONI Campania, Sergio Roncelli, il presidente della FIN Campania, Paolo Trapanese, il consigliere nazionale della FIN, Luca Piscopo, il patron delle B-personal, sponsor tecnico della Cesport, Giancarlo Bosso, il presidente della Cesport Giuseppe Esposito, il presidente della Synclab, Salvatore Belforte e Mario Liotti dello studio Liotti, questi ultimi due sponsor dei gialloblù.

È stata l’occasione per dare risalto ad un ennesimo risultato di prestigio raggiunto dalla società partenopea, che, come testimoniato da tutti, nonostante le tante difficoltà dovute alla mancanza di un proprio impianto, riesce ancora ad essere protagonista nel panorama nazionale della pallanuoto.

Dopo i vari interventi del tavolo, il sindaco Manfredi e l’assessore Ferrante hanno provveduto a premiare gli atleti gialloblù ed il presidente Esposito per la straordinaria annata appena trascorsa, con l’auspicio di poter fare sempre meglio in futuro grazie anche all’aiuto delle istituzioni, da sempre vicine alla Cesport.

Proprio il presidente della Cesport Peppe Esposito, visibilmente emozionato per questo primo incontro ufficiale con la nuova amministrazione, ha ribadito quanto sia importante il sostegno da parte di tutti per le piccole società al fine di superare quelle difficoltà logistiche che da troppo tempo accompagnano la Cesport.

Infine sono state consegnate al sindaco e all’assessore da parte del presidente due calottine della Cesport, rispettivamente numeri 1 e 13, per cominciare col botto il nuovo mercato dei gialloblù, segno che la Cesport è in buone mani per il futuro.