Itf Città di Pozzuoli, inizio col botto: bene i napoletani

ADV
ADV
ADV

Erano ben 29 i tennisti italiani impegnati da stamattina nelle qualificazioni degli “Internazionali di Tennis Pozzuoli”, torneo ITF maschile da 25mila dollari di montepremi che si disputa sui campi in cemento del Tennis Club della cittadina flegrea.

Di questi tredici erano teste di serie: Peter Buldorini (n.1), Pietro Pampanin (n.2), Andrea Militi Ribaldi (n.3), Mariano Tammaro (n.6), Stefano D’Agostino (n.7), Gian Marco Ortenzi (n.8), Luigi Castelletti (n.), Benito Massacri (n.11), Luca Giacomini (n.12), Alberto Morolli (n.13), Lorenzo Vatteroni (n.14), Gabriele Camilli (n.15) e Cristian Campese (n.16).
I tre stranieri erano il francese Julien De Cuyper (n.10), il sammarinese Marco Del Rossi (n.4) e l’indiano Yash Chaurasia (n.5).
La giornata d’esordio del Pozzuoli è stata spettacolare. Il direttore tecnico del torneo, il maestro FITP Enzo Garbato, memore di quanto gli era accaduto anni fa con un altro ex campione italiano juniores come Antonio Mastrelia cui riconobbe in un futures torrese una wild card, ha premuto affinché la stessa per le qualificazioni andasse all’under 15 Antonio Marigliano, portacolori del Poseidon e fresco scudettato. Ebbene Marigliano ha firmato davanti ad oltre duecento persone la sorpresa superando la testa di serie numero nove Castelletti con il punteggio di 6/4 2/6 10/8 e domani se la vedrà con il numero uno del seeding Buldorini, vincitore in due set sul casertano Osti, per un posto in tabellone. Pass staccato anche per gli altri due campani in gara, gli esperti Emanuele Bastia e Paco De Giorgio. Bastia ha regolato per 6/3 6/0 Campese mentre De Giorgio era avanti 6/2 3/0 quando il francese De Cuyper, numero dieci del seeding, ha deciso di ritirarsi. Disco rosso invece per Giuseppe Caparco (6/2 6/2 da Vatteroni) e Massimo Del Carmine (6/3 6/1 da D’Agostino). Vittoria netta e convincente anche per Mariano Tammaro, che vice campione italiano lo fu da under 14 e che proprio sui campi del Pozzuoli mosse i suoi primi passi agonistici davvero importanti. Tammaro vive un momento d’oro; è reduce dalla semifinale al 15mila di Budapest e in due set ha avuto la meglio di Vedovelli con lo score di 7/5 6/3. Domani il pass al tabellone principale per Tammaro passerà dalla sfida ad Alberto Morolli. Tratto distintivo della giornata inaugurale del torneo l’entusiasmo dei giocatori e del folto pubblico intervenuto sui campi di Monterusciello.
Ecco di seguito il link cui accedere per il programma della seconda giornata delle qualificazioni:
https://www.itftennis.com/en/tournament/m25-pozzuoli/ita/2023/m-itf-ita-23a-2023/order-of-play/