Di Lorenzo nel post gara: “Cambio dell’allenatore un segnale per ripartire”

ADV
ADV
ADV

Il capitano del Napoli Giovanni Di Lorenzo, ha commentato il successo con l’Atalanta ai microfoni di Dazn. Di seguito, le sue parole.

Tieni il conto degli assist? “Mi scrivono tante persone per il fantacalcio, quindi il conto degli assist lo tengo“.

Tanti sorrisi a fine partita. “È stata una vittoria importante perché sappiamo che qui è sempre difficile. Match combattuto sul piano fisico, ma abbiamo fatto davvero un bel primo tempo. Poi sono venuti fuori loro come è normale, ma l’abbiamo portata a casa. Il cambio dell’allenatore è un segnale per dover ripartire, sappiamo di dover dare di più”.

Novità di Mazzarri. “Il mister ha toccato le corde giuste in questi giorni cercando di dare un po’ di serenità perché la classifica non ci piace e l’ambiente non era molto sereno

Difesa più alta? “Dovevamo stare più corti per avere una maggiore aggressività in avanti. Parte tutto dal pressing in attacco, ma la difesa deve accompagnare“.

Cosa significa aver ritrovato Osimhen? “È un giocatore importantissimo che ci dà tante soluzioni. Aveva una gran voglia di giocare e di tornare in gruppo, per noi questa è la prima cosa. Ora sono tutti in forma e sceglierà il mister. Un ritorno importante, senza dimenticare ciò che hanno fatto Raspadori e Simeone“.

Partita di Madrid? “Vogliamo andare avanti in Champions. Sappiamo di affrontare una grandissima squadra ma noi scenderemo in campo per fare la nostra partita e con l’obiettivo di vincere, perché si scende in campo sempre per quello“.