Attentato Isis a Bruxelles: morti due tifosi svedesi

ADV
ADV
ADV

Un attentato a colpi di kalashnikov in pieno centro a Bruxelles nella serata di lunedì 16 ottobre. Secondo quanto riportano i media locali, sono morte due persone di nazionalità svedese che indossavano la maglia della Svezia. In città si disputa Belgio-Svezia per le qualificazioni a Euro 2024. La partita al momento è stata sospesa per motivi di sicurezza. – si legge su gazzetta.it – L’attentato è avvenuto verso le 19:15 nel centro di Bruxelles nei pressi di Plein Sainctelette, tra Boulevard d’Ypress e Boulevard du Ninieme de Ligne secondo quello che ha riportato Le Soir, a circa 5 km dal King Baudouin Stadium dove stasera c’è l’incontro di calcio. L’autore della sparatoria, stando a sudinfo.be, avrebbe gridato Allah Akbar prima di iniziare a sparare in tutte le direzioni con l’arma automatica scendendo dallo scooter. Aveva indosso un gilet arancione fluorescente e un casco bianco, come si vede da alcune immagini amatoriali.  Dopo aver sparato a un auto e a due persone in un taxi, l’uomo è fuggito a bordo dello scooter e sembra si stia dirigendo proprio in direzione dello stadioSky News UK riporta le parole di un testimone che ha detto di aver iniziato a gridare in stato di shock per quanto stava succedendo.