ADL, nuovo progetto del Maradona: pista rimossa, museo, negozi, hotel e parcheggio sotterraneo

ADV
ADV
ADV

Grande partecipazione di pubblico in questa esaltante stagione del Napoli, con lo stadio Maradona che ha dato spesso la spinta decisiva nelle partite casalinghe. Ecco perché il presidente Aurelio De Laurentiis si trova in questo periodo a fare progetti anche per quanto riguarda l’impianto di Fuorigrotta, soprattutto se dovesse andare in porto la concessione per 99 anni da parte del Comune.

Ecco dunque che il Corriere del Mezzogiorno fa il punto su un possibile futuro stadio. La proposta prevedeva 41 mila posti (aumentabili a 55 mila) con la rimozione della pista di atletica e il terreno di gioco più centrato rispetto agli spalti, a 7 metri nel settore della tribuna centrale. Poi, la creazione di un museo – oggi si lavora a quello di Maradona -, di negozi, 23 Skybox (22 da 12 posti e uno centrale da 24), 8 field box a livello del campo e l’apertura di due terrazze. De Laurentiis sfrutterebbe inoltre anche gli spazi antistanti piazzale Tecchio, i parcheggi sotterranei costruiti per “Italia 90” e rimasti abbandonati, potendo perfino, costruire un hotel a ridosso di una delle due Curve.