Zaffaroni: “Che occasione con Ngonge! Abbiamo rispettato il Napoli”

ADV
ADV
ADV

L’allenatore del Verona Marco Zaffaroni ha parlato ai microfoni di DAZN dopo il pareggio esterno contro il Napoli.

Quanto vale questo punto? “Un punto che vale tantissimo per la nostra classifica e una grande iniezione di fiducia, perché fare risultato qui è una cosa importante. Avremo un finale di stagione intenso e questo risultato ci deve dare grande morale”.

Rammarico per l’occasione di Ngonge? “Una grandissima occasione. Abbiamo preparato la gara in questo modo: il Napoli ha individualità e organizzazione e sapevamo di dover fare una gara di attenzione e intensità. La cosa positiva è che tutte le volte che potevamo ripartire l’abbiamo fatto. Questa occasione sarebbe stata la ciliegina sulla torta, ma in generale siamo soddisfatti”.

Difesa a 4 e Lasagna esterno: una soluzione solo per Napoli? “Dovevamo rispettare molto il Napoli, che ha messo sotto tutti in Italia e in Europa. Kevin da quella parte poteva fare questo tipo di partita perché ha qualità fisiche eccezionali. Ci voleva gamba per ripartire e lui ha fatto una grande gara a livello difensivo e sempre protagonista nelle ripartenze. Ha caratteristiche eccezionali”.

Da dove è ripartito dopo Genova? “Noi dobbiamo pensare di lottare fino all’ultimo secondo dell’ultima giornata. Genova è un incidente che ci può stare, in un percorso che porta via energie fisiche e nervose. La squadra ha reagito alla grande, non dobbiamo mollare dobbiamo tirare fuori tutte le energie che abbiamo”.