Youth League: le pagelle di Napoli-Feyenoord

Schaeper 6: Corre il minuto 14 quando dice di no a Toure Van der Kust. Rivedibile per i gol subiti.

Schiavi 7: Inesauribile, segna anche un gol di pregevole fattura.

Manzi 5,5: Nel finale di gara va in ambasce

Senese 5,5: La riscossa olandese manda in confusione e infila la linea centrale azzurrina.

Scarf 6,5: Riscatta la prestazione da dimenticare con l’Udinese mettendoci concretezza in difesa e spinge con convinzione

Abdallah 6: Accetta in mezzo al campo il duello di fisicità con l’avversario olandese di maggiore levatura. Cala nell’ultima parte dell’incontro.

Otranto 6: Si destreggia nonostante la gara sia più da sciabolatori che da fioretto.

Gaetano 7,5: Match bloccato, lo schioda direttamente da calcio d’angolo. Genietto al secondo gol consecutivo nelle sue prime due partite di Youth League. Predestinato.

Mezzoni 6,5: Della sua stazza e dei centimetri ne giova la squadra. (Dal 35’ st Pelliccia 5,5: Va in confusione dopo che il Feyenoord accorcia le distanze)

Russo 7: Il Toro di Vitulazio è tornato e alla lunga darà una grossa mano a Saurini (Dal 20’ st  Micillo 5,5: Entra in contesa nel momento migliore avversario)

Zerbin 6,5: Tanto sacrificio in fascia. Lavora molto e subisce anche diversi falli gravi. Volenteroso. (Dal 43’ st Calvano sv).

Allenatore: Saurini 5,5: Beffato sul finale, e i cambi non gli dicono bene; c’è da lavorare su calci piazzati e nel complesso la fase difensiva è rivedibile

Feyenoord: Ten Hove 5; Reith 6, Lewis 5, Geertruida 7, Malacia 6; El Bouchatoui 5,5 (34’ st Swarts 6), Kokcu 6, Wehrmann 6; Bangura 5 (1’ st Burger 6), Toure 6 , Van Der Kust 7. Allenatore: Van Gobbel 6

© Riproduzione riservata