Younes e Napoli: c’è chi dice si

Da Amsterdam è tornato d’attualità il nome di Amin Younes, scrive il Corriere dello Sport in edicola. Già, lui, il tedesco in scadenza con l’Ajax che il Napoli aveva già prenotato per la prossima stagione, da svincolato, e che in coda a questo complesso mercato di gennaio potrebbe rappresentare il colpo a sorpresa. Giocando d’anticipo: lui, tra l’altro, ha già dato l’assenso al trasferimento immediato, e anzi nelle ultime ore ha anche rifiutato lo Swansea, titolare di un’offerta da 10 milioni. Perché? Semplice: vuole la pelle azzurra. Il club di De Laurentiis aveva messo Younes nel mirino per giugno, – si legge a pagina 5 dell’edizione Campania del quotidiano capitolino a firma di Fabio Mandarini – così da realizzare un’operazione vantaggiosa a parametro zero, però in questi giorni di piani e difficoltà varie da Verdi a Politano, discorso eventualmente rimandato all’estate è venuta fuori l’idea di anticiparne l’arrivo. Il problema è che l’Ajax ha già ricevuto un’offerta da 10 milioni di euro dallo Swansea, ritenuta importante e anche sufficiente, però ovviamente per il Napoli la valutazione è da rivedere: eccessiva, per un giocatore in scadenza. Amin allo Swansea non vuole andare. Proprio così: al Galles, ha fatto sapere attraverso il suo entourage, preferisce il Napoli. Vuole il Napoli.

IN SPAGNA. Un tema, questo, che complica la trattativa per Gerard Deulofeu, la prima scelta dopo il tramonto dell’ingaggio di Verdi: il ventitreenne spagnolo del Barça piace, soprattutto per le sue grandi qualità tecniche e la versatilità offensiva, ma prima di affondare il colpo il Napoli vuole capire se è possibile individuare un’alternativa tatticamente più adatta. A proposito di Spagna e Barcellona: ieri i media catalani parlavano di un interesse del club azzurro nei confronti di Aleix Vidal, ventottenne esterno bravo a destra ma capace di giocare anche a sinistra. Però c’è il Siviglia in pole position, perchè il laterale preferisce restare nella Liga.

fonte: Corriere dello Sport del 19 gennaio 2018 

© Riproduzione riservata