Virtus Libera, incredibile rimonta

Serie C2- Girone B
12° giornata
VIRTUS LIBERA FORIO – ATLETICO SAVIANO 6 – 5
Virtus Libera:Schiano, Boccanfuso, Mainolfi, Coppa 1, Polito 1, Morgera, Melise, Caruso, Buono 1, Rossi, Cuomo 3, Trofa. All. Monaco
Atletico Saviano: Amoruso, Madonna, Annunziata, Spera, La Marca D., Romano, La Marca G. 2, Coppola, D’Argenzio 3, Esposito, Sirignano. All. Giugliano
Arbitro. Sig. Vallefuoco della sez. di Napoli
Note. Ammonito Schiano (VL). Spettatori oltre 300
La panchina che salta al triplice fischio, l’abbraccio sincero tra dirigenza, staff e giocatori, il Dg Caruso stremato dalle emozioni e costretto a sedersi per riprendere fiato. Sono soltanto alcuni frame di un sabato pomeriggio incredibile, unico, magico. La Virtus Libera Forio realizza una incredibile rimonta, destinata ad essere ricordata nel tempo. I bianco verdi tornano alla vittoria contro un avversario di gran qualità, come il bravo Saviano Fressuriello ed adesso sono attesi da due incontri molto importanti: mercoledì il return match di Coppa contro il Città di Acerra e poi la sfida con la capolista Guadagno Pack. Schieramenti. Mister Gino Monaco deve rinunciare allo squalificato Curci ed all’infortunato Costantino
Beneduce. Tra i pali c’è Schiano, mentre i quattro di movimento sono capitan Coppa, Melise, ritornato a disposizione dopo la squalifica, Polito e Cuomo. Negli ospiti manca invece lo squalificato Iazzetta, ma la classe e la qualità non manca certo.
La partita. Due acuti di Melise nei primi sei minuti (uno respinto dalla traversa, l’altra dal portiere avversario Esposito) fanno ben sperare. Al primo tentativo, però, il Saviano Fressuriello passa in vantaggio con una grande giocata di Giovanni La Marca. Il folletto neroverde è scatenato e concede il bis al 15’. La formazione isolana accusa l’uno – due e non riesce a reagire concretamente, perdendosi in qualche errore di troppo. Il forte avversario ne approfitta ancora ed al 16’ con il calcio di rigore di D’Argenzio, concesso per fallo di Schiano, si porta sul 3 a 0. La Virtus reagisce con l’iniziativa di Melise sulla destra tradotta, al 19’, in gol da Raffaele Cuomo. Neppure il tempo di esultare che il palazzetto Casale, anche sabato pieno in ogni ordine di posto, viene ammutolito di nuovo da D’Argenzio, che sorprende ancora i foriani. Come già successo in passato, la Virtus si affida ancora una volta all’esperienza ed alla classe di Daniele Melise: ad un giro di lancette dal break è ancora lui a creare le condizioni per la rete del 2 a 4 firmata dal capitano Enzo Coppa. Se la prestazione della formazione isolana nel primo tempo non permette di sorridere, ben altro è da dirsi invece per i secondi trenta minuti di gioco. La Virtus Libera scende subito in campo con un approccio diverso, con maggiore grinta e con la voglia di compiere un qualcosa che, a fine primo tempo, sembrava poco più di una impresa dalla difficile realizzazione. Ed invece, quando capitan Coppa e compagni si mettono in testa una cosa si mostrano capaci di tutto. Vedere il secondo tempo della sfida di sabato per credere. Al 3’ Polito fa capire ad Esposito che la ripresa sarà diversa dal primo tempo. Al 9’ Peppe Buono ribadisce in gol e porta la Virtus Libera sul meno uno. Il Saviano prova a reagire ma D’Argenzio, stavolta, viene fermato dal palo. Tra i padroni di casa Schiano chiede il cambio per alcuni problemi fisici. Mister Monaco si affida a Roberto Schiano che lo ripaga con una prestazione mostruosa: con almeno quattro parate molto importanti compiute dal numero dodici isolano a salvare porta e risultato. La squadra isolana trema quando Melise, affrontato duro da un avversario, resta a terra per diversi minuti per un problema alla
caviglia. Fortunatamente “Dm7”, dopo qualche minuto di break e di cure di Raul Verde, riesce a rientrare in campo. Al 20’ Cuomo fa esplodere il Palazzetto riportando il match in parità. Appena 4’ minuti dopo, l’ex Barano Calcio si supera ancora e con una magia manda la palla nell’angolino dove Esposito non può arrivare! Risultato ribaltato e Libera in vantaggio per la prima volta dall’inizio dalla gara. Al 25’ Trofa si supera ancora su La Marca. Giugliano si gioca il tutto per tutto ed opta per il portiere di movimento. La Libera ne approfitta e con “Rambo” Polito si porta sul più due. A rendere l’atmosferica ancora più elettrica ci pensa il solito D’Argenzio, che al 30’, segna ancora e riaccende le speranze dei neroverdi. Al triplice fischio, però, è festa grande per la Virtus Libera, che realizza una grande rimonta contro un avversario forte come il Saviano Fressuriello.
Ora la Coppa. E’ un momento importante per la Virtus Libera Forio. Gli isolani, mercoledì pomeriggio, saranno impegnati nel return match di Coppa contro il Città di Acerra, mentre nel prossimo week end andranno a far visita al Futsal Guadagno Pack, capolista del girone.