VIDEO. Informativa del Presidente Conte alla Camera dei Deputati

– Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, interviene alla Camera dei Deputati per una informativa in merito all’emergenza Covid-19.

#Conte: “I più preziosi asset di questo Paese vanno protetti con ogni mezzo. Sarà possibile lavorare in questa direzione a partire dal primo provvedimento normativo di aprile a cui stiamo lavorando”.

“Siamo lavorando per incrementare il sostegno alla liquidità e al credito che già, con il decreto #CuraItalia adottato, è in grado di mobilitare la cifra di 350 miliardi di euro”

“Con il nuovo intervento normativo confidiamo di pervenire a uno strumento complessivo altrettanto significativo rispetto a quanto sin qui operato.Interverremo anche con stanziamenti aggiuntivi di non minore importo rispetto ai 25miliardi già stanziati con il primo dl”

“Le terapie intensive in Italia sono passate da 5.343 a 8.370 in pochi giorni, ovvero un aumento del 63,8%”. 

“Lo Stop al patto di stabilità è stato essenziale per ulteriori stanziamenti di risorse. Tuttavia l’impatto finanziario della pandemia sarà tale da chiedere alla governance dell’eurozona un salto di qualità all’altezza della sfida”.

Conte, nuovi medici-500 infermieri in zone più colpite

“Saranno inviati nei prossimi giorni – ma mi risulta che già  in queste ore un primo gruppo sia arrivato –  nuovi medici negli ospedali in difficoltà, con nuova ordinanza trasferiremo 500 infermieri nelle zone con il più alto numero di malati Covid-19“.
“Trasferiremo con un’ordinanza 500 infermieri nelle zone più “colpite” dal contagio del coronavirus, “offriranno il proprio contributo” insieme ai medici che hanno risposto al bando”.

“Le terapie intensive in Italia sono passate da 5343 a 8370 in pochi giorni, ovvero un aumento del 63,8%”. Lo dice il premier Giuseppe Conte nel corso dell’informativa alla Camera.

https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/videos/667254887362874/UzpfSTc3MTcyOTE5NDoxMDE1NzM3NzYwMDI3OTE5NQ/

Giovedì 26, alle ore 10, il Presidente Conte interverrà al Senato della Repubblica.