Verso Genoa-Napoli, il segno 2 è quello più forte

ADV
ADV
ADV
ADV

La quarta giornata di serie A propone una sfida tra due società da sempre amiche. Da un lato il Napoli campione d’Italia, dall’altro il Genoa di Gilardino appena neopromosso in serie A.

Il Napoli di Garcia è partito subito forte incamerando due successi su due, a cui è seguita la sconfitta interna contro la Lazio dell’ex Sarri. I grifoni rossoblù arrivano dal colpaccio dell’Olimpico proprio contro la Lazio, a cui si sono aggiunte però due sconfitte contro Fiorentina e Torino.

Una classifica piuttosto inattesa, per quanto riguarda la formazione di Alberto Gilardino ovviamente, ma che raccoglie conferme anche nelle quote calcio dei vari siti specializzati. La vittoria dei partenopei infatti è a 1.65 contro il 5.00 di un’affermazione dei genoani, mentre il segno X ha una considerazione pari a 4.00. Osimhen e soci partono senz’altro favoriti anche in virtù dello storico della sfida al «Marassi» dove il Napoli ha vinto le ultime 4 volte volte su 5 (riferendoci alle gare di serie A). L’ultima affermazione di Retegui e soci però è arrivata nel febbraio di due anni fa, quando l’ex Pandev mise nei guai Gattuso.

Numeri alla mano quindi l’undici del tecnico francese ha le carte in mano ed in particolare, dopo l’ultimo turno, risalta quella del fenomeno georgiano Khvicha Kvaratskhelia il quale, rientrato a gara in corsa contro il Sassuolo, ha subito dato un saggio delle proprie capacità mandando in gol con una giocata delle sue capitan Di Lorenzo per la rete che ha di fatto chiuso la sfida contro i neroverdi. Gilardino e i suoi vivono invece un momento in cui cercano di capire ancora la loro esatta dimensione nella nuova avventura in serie A.