Uragano Cesport a Catania: Etna battuto, playoff e girone 7 ai gialloblù

COMUNICATO STAMPA CESPORT

In questi mesi ne abbiamo sentite di tutti i colori, di pochi giorni fa l’ultimo circo mediatico a cui abbiamo assistito, che non solo ci ha fortificati, ma ci ha anche convinto che il nostro campionato non era ancora terminato con la salvezza matematica…avevamo ancora qualche sassolino nelle scarpe da togliere, ben consapevoli che se c’è qualcuno che ha tentato di falsare il campionato, quel qualcuno non siamo noi.

Chissà oggi cosa avranno pensato gli esperti di questo sport, presunti tali, che ad inizio campionato sostenevano che questa Cesport non sarebbe durata molto in serie B: a loro facciamo i migliori complimenti possibili; tranquilli la serie B non la lasceremo, non siamo ancora pronti, ma comunque vada ci siete andati molto vicini…chapeau a voi.

La cavalcata della Cesport è cominciata lo scorso 16 luglio, attorno ad un tavolo, giorno nel quale il Presidente Esposito, ancora ignaro della categoria a cui la Cesport avrebbe preso parte e dei giocatori che avrebbero indossato la calottina gialloblù, chiariva l’ingrediente indispensabile che avrebbe accompagnato la Cesport 2021 in ogni allenamento, in ogni partita, in ogni goccia di sudore versato: SERENITÀ. Molti da quel tavolo si sono alzati, abbiamo augurato loro una buona pallanuoto e siamo ripartiti ancora più forti con un progetto nuovo e centrato sui nostri ragazzi, i portaborracce degli ultimi anni…gli stessi ragazzi che oggi ci portano ai playoff.

La serenità ci ha permesso di svolgere un lavoro oculato che ci rende orgogliosi dei nostri tesserati e delle scelte fatte in questi mesi.

Con dieci ragazzi al loro campionato d’esordio in una prima squadra, oggi abbiamo dato l’ennesima risposta sul campo, e che campo, la piscina Scuderi, da sempre inespugnabile per chi affronta l’Etna Waterpolo, poi è arrivata la Cesport e buonasera signore e signori.

Al di là del risultato ci preme fare i complimenti alla squadra del Presidente Di Salvatore e di mister Guglielmino, per la gara disputata, per il campionato che li vede grandi protagonisti, e per la sportività dimostrata a fine gara, con l’auspicio che la loro corsa possa durare ancora a lungo per questa stagione.

Primo tempo di studio, ritmo altissimo e dopo pochi secondi arriva il gol della Cesport siglato da Dario Esposito; le difese prevalgono sugli attacchi, solo a quattro secondi dal termine dei primi otto minuti l’Etna riesce a pareggiare i conti.

Comincia la seconda frazione ed ancora Dario Esposito si rende grande protagonista con una doppietta che manda l’Etna sul meno due, Riolo accorcia, poi ci pensa il più piccolo di casa Esposito con l’uomo in più a siglare la rete del 4-2 di metà gara.

Avvio di terzo tempo targato Etna, che trascinata dal proprio capitano riacciuffa il pareggia, prima del gol di Giello che frutta un errore della squadra di casa per il 5-4 ad otto minuti dal termine.

Sale la tensione negli ultimi otto minuti, complice l’importanza della posta in palio, dopo un batti e ribatti si arriva sul 7-7 con gol ospiti prima di Fabio e poi di Checco Angelone; sul 7-6 Cesport addirittura Torti riesce ad intercettare un rigore compiendo un intervento strepitoso, che va ad aggiungersi ad una prestazione sontuosa degna di

un vero numero uno. Sul 7-7 arriva la giocata del campione, colui che per tutta la partita si è sacrificato in difesa, contrato in attacco, ma da anni ormai ci ha insegnato che quando la Cesport è in pericolo lui c’è sempre: il pallone che lancia i partenopei verso la vittoria del campionato passa tra le mani di Femiano che riporta avanti i suoi con un numero da campione; ad allungare ci pensa Corcione che segna un gol pesantissimo, che manda l’Etna praticamente al tappeto, prima del 10-7 definitivo del migliore in campo, Dario Esposito che chiude i conti.

Altro capolavoro di mister Gagliotta, il nostro condottiero che con entusiasmo, passione e sacrificio è riuscito a formare un gruppo eccezionale che ha lasciato tutti a bocca aperta; il forte legame con la Cesport è stato evidente in ogni partita, con un carattere in acqua che riflette appieno quello della società e del suo mister.

Lacrime di gioia a fine partita per tutti, nemmeno lontanamente avremmo sperato in un risultato del genere: partita, playoff e girone 7, questo il triplete della Cesport, giusto per chiarire come hanno risposto i nostri ragazzi alla pressione che avevano addosso.

Un ringraziamento ulteriore a chi da casa ci ha sostenuti attraverso i social: il vostro

Sicuramente a breve incroceremo un avversario più forte e pronto di noi, ma comunque vada, la Cesport Italia ci tiene a ringraziare tutti coloro che in questi mesi hanno indossato la calottina gialloblù per il raggiungimento di un nuovo traguardo prestigioso, con la promessa di chiudere il girone cercando di raccogliere altri tre punti.

Come dice un vecchio detto che prendiamo volentieri in prestito: IL TEMPO È GALANTUOMO!!!

ETNA WATERPOLO-CESPORT ITALIA 7-10

(1-1; 1-3; 2-1; 3-5)

ETNA WATERPOLO: Floresta, Assennato, Cardinale, Maglia, Riolo 3, Chinnici, Barbagallo, Manicone, Parisi, Lanto 1, Zummo 1, Fiorito 2, Rossi. All. Guglielmino

CESPORT ITALIA: Torti, Angelone Fa. 1, Di Peso, Perrotta, Bouchè, Esposito A. 1, Corcione 1, Esposito D. 4, Angelone Fr. 1, Femiano 1, Puca, Giello 1, Capitella. All. Gagliotta

ARBITRO: Torne

© Riproduzione riservata