Tuttosport: Pavoletti prenota già la Coppa Italia

Dal 7 gennaio al 7 marzo, tutto d’ un fiato per due mesi e 12 (forse 15) partite tra campionato, Coppa Italia, ma soprattutto la Champions League. Il doppio confronto con il Real Madrid rischia di fagocitare tutte le altre in programma, con un effetto -contagio tale da provocare una febbre da caccia al biglietto. La corsa ri comincerà oggi alle 12, ora in cui il club azzurro riaprirà il botteghino virtuale per Napoli -Real del 7 marzo, anticipando i tempi sulla vendita dei tagliandi per i posti disponibili nei Distinti e Curve. Circa 40.000 (50 e 100 euro i prezzi) che rischiano di essere polverizzati in pochissime ore presso le abituali rivendite Listicket. La ressa è annunciata, anche se ogni acquirente potrà acquistare un max di 2 tagliandi con esibizione dei documenti d’ identità. Il periodo di prelazione per gli abbonati (appena 3.500) è stato esteso fino alle ore 23.59 del 20 gennaio, per tutti gli altri si annuncia una corsa selvaggia (56.240 i posti disponibili al San Paolo), il cui esito rischia di essere simile a quello dei biglietti di Tribuna: esauriti in poche ore e poi ritrovati a prezzi notevolmente più alti sui circuiti alternativi del web ticketing. Questa pazza voglia di Real sarà tenuta alla larga da Sarri, che continua a lavorare per preparare Napoli-Samp di sabato sera. Senza nessuna distrazione, come sua abitudine, ha trascorso la notte di San Silvestro, in compagnia del ds Giuntoli per consumare insieme un cenone tipicamente toscano. Sarri pensa soprattutto allo schieramento del Napoli alle prese con un’ insolita emergenza in difesa. Koulibaly e Ghoulam sono in Coppa d’ Africa, Albiol è squalificato e Chiriches è ancora alle prese col recupero dall’ infortunio muscolare. Maggio, Tonelli, Maksimovic e Hysaj dovrebbe essere la difesa anti-Samp, con il solo dubbio sull’ utilizzo di Strinic a sinistra. Domani sarà ufficiale l’ acquisto di Pavoletti che potrà cominciare ad allenarsi completamente con il gruppo, anche se una parte del lavoro la svolge in disparte per ritrovare il tono muscolare perso dopo la distorsione al ginocchio. L’ ipotesi più plausibile è vedere Pavoletti in panchina martedì con lo Spezia ed in campo alla prima di ritorno di A con il Pescara. E Milik? Sta continuando il suo lavoro di recupero, anche con il pallone in campo, ma senza mai partecipare alle partitine. Il ragazzo va di fretta e non ha paura a disputare una partita vera, però il Napoli frena la sua pazza voglia ed aspetta i tempi consoni. Tra il 10 ed il 15 gennaio è prevista la visita di controllo a Roma dal professor Mariani, in caso di esito positivo, la sua prima panchina il 29 gennaio col Palermo.

fonte: Raffaele Auriemma per Tuttosport del 2 gennaio 2017

© Riproduzione riservata