Trofeo dei Territori. E’ tornato il sorriso

L’edizione del Trofeo dei Territori 2021 ha messo fine ad un’attesa lunga 2 anni dopo la cancellazione forzata dell’edizione 2020 a causa dell’emergenza Covid-19. Alla presenza del consigliere federale Felice Vecchione, dei consiglieri regionali Luigi Saetta e Umberto Capolongo e dei presidenti territoriali Carmine Menna (CT Napoli), Stefano Aquino (CT Irpinia-Sannio) e Gaetano Cinque (CT Caserta) è tornato l’appuntamento prenatalizio del volley giovanile. Per l’occasione sono state “recuperate” le selezioni territoriali maschili e femminili che avrebbero dovuto partecipare alla scorsa edizione.  

Nel torneo maschile, tenutosi in mattinata al PalaUnisa di Baronissi, sono scesi in campo i classe 2005, che si sono contesi il primato regionale al meglio dei 2 set. La finale ha messo di fronte Salerno (eliminato Irpinia-Sannio con un 2-0) e Caserta (avanti grazie alla migliore somma punti dopo l’1-1 con Napoli). Alla fine l’ha spuntata Salerno con un 2-0 su Caserta (25-15 e 25-12), mentre Napoli è salito sul podio grazie al medesimo punteggio.

Nel pomeriggio ha poi avuto luogo il torneo femminile, ospitato dal “Sant’Antonio” di Pontecagnano-Faiano, e che ha visto affrontarsi le classi 2007 di Napoli, Salerno e Irpinia Sannio in un torneo triangolare. Le prime due selezioni si sono imposte con il medesimo punteggio (2-0) su Irpinia-Sannio, giocandosi così il trofeo all’ultima gara. In cui Napoli si è confermata campione regionale vincendo 2-0 su Salerno (parziali 25-16, 26-24)

Le parole del consigliere federale Felice Vecchione: ”Essere riusciti a organizzare questo evento vuol dire aver raggiunto grande maturità organizzativa. Purtroppo l’avversario più ostico di questi 2 anni non è ancora sconfitto: ci dispiace aver dovuto precludere l’accesso alle strutture ai genitori, ma è stato fatto nell’interesse e per la sicurezza dei ragazzi. Vorrei salutare il 2021 riportando il messaggio del capo dello stato, il presidente Mattarella, che ha riconosciuto nella nostra federazione una grande forza organizzativa. Questo messaggio di stima per noi deve essere un grande vanto e il merito è di tutti”

Visita il sito fipavcampania.it
© Riproduzione riservata