Sassuolo-Napoli, le pagelle

Le pagelle. Succede di tutto al Mapei Stadium, etermina 3-3. La scalata Champions adesso si fa più difficile. Si parte con l’autorete di Maksimovic, pareggia Zielinski. Ma il primo tempo si chiude 2-1 con il rigore trasformato da Berardi. Al 72′ il 2-2 è di Di Lorenzo, su assist di Insigne che trasforma il rigore al 90′. Manolas fa la frittata, infine, per un nuovo rigore, trasformato da Caputo sul gong. E’ 3-3 a Reggio Emilia.

 

SASSUOLO

Consigli 6,5Zielinski lo lascia di sasso per l’1-1. Si esalta su Fabiaàn al 75′

Muldur 6Graziato dalla Var, sbaglia il movimento difensivo e Insigne fa gol, ma Lorenzo è in millimetrica posizione irregolare. 

Dal 73′ Toljan 5,5Non entra al meglio nella disputa. 

Marlon 6Bene nel primo tempo, balbettante nella seconda frazione di gioco. 

Ferrari G 5,5: Quando il Napoli ci prova non è una sicurezza. 

Rogerio 6,5Tanta sostanza ed energia. Tambureggiante quando si spinge in avanti. 

Maxime Lopez 6Svolge il compitino che gli chiede 

Locatelli 6,5Fisico, posizione e geometrie. identikit del centrocampista centrale-moderno

Berardi 7,5Ci mette sempre lo zampino, e più di una volta, contro il Napoli. Magico al 68′: la traversa salva il Napoli. Uomo squadra.

Dall’ 85′ Oddei sv 

Defrel 6,5: Mister sacrificio, fa anche il difensore aggiunto, quando incrocia i partenopei. 

Dal 78′ Traoré 5:5: Non protegge la mediana. 

Djuricic 6,5Per lui la prima ammonizione del match (brutto fallo su Di Lorenzo). Cattiveria agonistica e qualità. Tanta corsa e ripartenze, e prezioso nell’azione del secondo gol neroverde. Utile. 

Dall’84’ 85′ Haraslin 5,5: Commette il fallo di rigore ed è 2-3 per il Npaoli come nella passattra stagione. Si riscatta con il rigore al 94′ che conquista per il 3-3.

Caputo 7Si conquista il calcio di rigore, nel primo tempo. Nel secondo tempo colpisce il palo a Meret battuto. Sempre pericoloso, e prima del triplice fischio realizza dal dischetto il 3-3

Allenatore – De Zerbi 5,5: I cambi non lo premiano, poi Manolas gli fa il regalo. 

NAPOLI

Meret 7,5Al 15′ ci mette i piedi e sventa in angolo la minaccia. Maksimovic lo beffa sull’1-0 emiliano. C’è a inizio secondo tempo sul tarantolato Defrel, e al 60′ risulta reattivo. Sfiora sulla bordata di Berardi al 68′ da gran campione. Un gatto anche al 75′. Tiene in galla gli azzurri, che poi vincono e restano in corsa per la zona Champions. 

Di Lorenzo 6,5Si fa infilare spesso, perchè si spinge troppo in avanti. Dai suoi piedi parte il break del provvisorio 1-1. Meglio in fase d’attacco che in difesa, così realizza il gol del 2-2. E all’89’ si conquista il calcio di rigore del provvisorio 2-3. 

Rrahmani 5,5Comunica poco e male con il collega in mezzo. Sbanda e accorcia male. In ambasce. 

Maksimovic 4Torna titolare e non va al… Maksi. Sua la deviazione decisiva che porta i padroni di casa in vantaggio. Corre il 57′ quando Mertens lo pesca in area avversaria ma sbaglia l’incornata. E altra zuccata (non pericolsa), al 63′. Ennesima serata no. 

Dall’84’ Manolas 4: Grande ingenuità, a pochi secondi dal gong. 

Hysaj 4Preferito a Ghoulam e Mario Rui, tradisce mister Gattuso compiendo il netto fallo da rigore su Caputo. Berardi trasforma per il 2-1 del Sassuolo. Dietro la lavagna. 

Dal 73′ Ghoulam 5,5: Subentra nervoso e immediatamente commette un fallo d’ammonizione. 

Fabiàn 5Poco brio e va tra i flop perchè al 75′ fallisce il 2-3 a tu per tu con Consigli

Demme 6: Lungimirante l’assist per l’1-1 targato Zielu, poi perde troppi duelli in mediana. Esce di scena, dopo che becca l’ammonizione. 

Dal 73′ Bakayoko 5,5Poca personalità nel finale.

Politano 5Gira a vuoto. Toppa la gara da ex. 

Zielinski 6,5: Risponde al vantaggio neroverde, con una stoccata delle sue: sesto gol in campionato, ottavo stagionale (due le segnature in Europa League). Si “nasconde” nella ripresa. 

Dall’84’ Lobotka sv:

Insigne 7,5: Senza paura, gol (che sarebbe pesante… se non ci fosse Manolas) e assist per il Magnifico. Ci prova al 20′ con una sua classica giocata conquistando l’angolo, a seguire, nuovamente a giro, va a segno, ma la Var annulla la gemma. Non demorde ed è di gran fattura l’assist per il 2-2 di Di Lorenzo. Al minuto 89 va sul dischetto, proprio a  Reggio Emilia, dove sbagliò il penalty in Supercoppa contro la Juventus (era l’altra porta), e realizza. 

Mertens 5Un invito al bacio, non raccolto da Maksimovic, e nulla più. Ciro non si è visto al Mapei Stadium. Va recuperato al meglio. 

Dal 66′ Elmas 6: Entra immediatamente in partita ma Fabiàn non sfrutta l’altruismo del macedone. 

Allenatore – Gattuso 5,5: La squadra resta altalenante, e schizzofrenica. Manolas lo punisce. 

Arbitro – Marini 6,5: Solo con la Var piò annullare il gol di Insigne per millimetrico fuorigioco: la velocità d’esecuzione non aiuta l’assistente Paganessi. Perfomance lucida.

(Assistenti: Ranghetti-Prenna. VAR: Mazzoleni-Paganessi)

 

 

© Riproduzione riservata