Sarri: “Regalata una gioia a tutti i napoletani”

L’allenatore del Napoli, Maurizio Sarri, ha così commentato l’importante vittoria di oggi del Napoli a Frosinone: Campioni d’inverno dopo 25 anni? “Mi fa piacere per la soddisfazione che può dare ai napoletani, anche se è un effetto molto limitato. L’ultima volta che eravamo in testa abbiamo fallito nella partita successiva, quindi dobbiamo rimanere alta la concentrazione. Sulla bestemmia ieri ho fatto solo una battuta. Stiamo crescendo, ma mancano ancora 38 partite, non ho mai visto vincere nessuno una maratona dopo 21 km. Mi è piaciuto l’approccio alla partita e abbiamo mosso la palla velocemente per ridurre la loro aggressività. Anche nel secondo tempo ho apprezzato il voler chiudere la partita con grande cattiveria. Peccato solo per il gol subito, ma sono pienamente soddisfatto della prestazione. All’inizio dell’anno speravo di arrivare cosi in alto a questo punto della stagione . Il mio è stato un percorso caratterizzato dallo scetticismo, anche se mi ci sono abituato a questo tipo di approccio alle critiche, è stato sempre cosi da una categoria all’altra, fino ad arrivare a oggi che alleno una grande squadra. Turnover?Oggi eravamo incerti se fare anche il quinto cambio, poi però abbiamo deciso di limitarci a quattro cambi viste le caratteristiche degli avversari. Strinic? L’ho visto in grande crescita e oggi gli ho dato un segnale importante che ha molta considerazione da parte mia, dandogli spazio in una partita importante per noi come quella odierna. Regalo di compleanno? Il Presidente mi ha regalato un vino di grande livello e quindi stasera festeggerò grazie al suo omaggio. Smettere di fumare se arriviamo primi? “Non ci penso proprio”.  Dai dilettanti al platonico titolo di campione d’inverno. A Frosinone 57 candeline festeggiate con il ritorno in testa  Nel dopo gara a Sky. “Fa piacere per i tifosi, ma finisce lì. E’ un qualcosa che non esiste, quindi è un effetto molto limitato. Bisogna stare molto attenti, l’ultima volta che abbiamo raggiunto la vetta abbiamo fallito la partita successiva. Stiamo scoprendo di gara in gara le nostre potenzialità, da qui ad essere competitivi per 38 partite la strada è lunga. Non ho mai visto vincere qualcuno una maratona dopo 21 chilometri. Il regalo del presidente De Laurentiis? Per oggi sono contento del regalo per il mio compleanno. Mi ha regalato un vino di grande valore, stasera cenerò con il suo regalo”. Smetterà di fumare in caso di scudetto? “No!”.

© Riproduzione riservata