Roma-Atalanta, pareggio all’Olimpico

Un pareggio che fa più comodo all’Atalanta e taglia la Roma quasi definitivamente fuori dalla corsa alla Champions. Termina 1-1 all’Olimpico, con i bergamaschi sempre più padroni del gioco e dominanti tra la metà del primo e del secondo tempo, dove Malinovskyi concretizza con la rete del vantaggio, la seconda consecutiva dopo quella da tre punti contro la Juve. Il rosso di Gosens, poi, restituisce fiducia ai giallorossi che trovano la via del pari con il gol dell’ex, Cristante. Il forcing finale dei padroni di casa non basta a regalare la rimonta, la Dea di Gasperini aggancia la Juve al 3° posto e lascia Fonseca a -10. Così si legge su sport.sky.it 

Cristante risponde a Malinovskyi, espulsi Gosens e Ibanez

L’allenatore portoghese ne cambia 7 rispetto al ko di Torino: Pellegrini rientra dalla squalifica, nello stesso reparto tornano dal 1′ anche Mkhitaryan e Dzeko. Karsdorp e Calafiori sono gli esterni, tra i pali gioca Pau Lopez. Gasperini ritorna alla difesa a 3, con Maehle e Gosens sulle corsie di centrocampo, mentre Malinovskyi agisce alle spalle di Ilicic e Zapata. Ritmo subito alto in campo, con Malinovskyi che, dopo un dribbling, scalda il mancino e chiama Pau Lopez al primo intervento. Il portiere si ripete anche sull’anticipo di Zapata, poi la Roma alza la linea e prova a rispondere colpo su colpo. Pellegrini trova il muro sul tentativo a seguito di una palla persa da Gollini in uscita alta, Dzeko non inquadra lo specchio sul diagonale mancino. L’Atalanta cresce e inizia seriamente a impensierire Pau Lopez, decisivo ancora su Zapata e Ilicic. L’ex Betis, però, deve arrendersi al 26’: l’attaccante colombiano trova una grande apertura sulla sinistra, Gosens effettua il rasoterra in mezzo e Malinovskyi anticipa tutti, infilando la sfera sotto la traversa. Dea avanti 1-0 e vicina al raddoppio prima dell’intervallo su un errore in uscita dei giallorossi, con Freuler fermato nuovamente da una bella parata dell’estremo difensore spagnolo.

La musica non cambia nella ripresa, con l’Atalanta che chiude la Roma nella propria metà campo e va più volte a un passo dal raddoppio. Gosens calcia a botta sicura e trova l’opposizione di Ibanez, subito dopo Romero sale in attacco e cerca il piazzato col mancino, non inquadrando di un soffio lo specchio. Mkhitaryan cerca di trascinare i suoi e spaventa Gollini con una finta e tiro col mancino dal limite, di un niente a lato. Gasperini manda in campo Pasalic e Muriel e il colombiano, su assist del connazionale, si divora clamorosamente il bis calciando fuori. Al 69’ Gosens, già ammonito, interviene con un pestone in ritardo su Veretout e incassa il secondo giallo che lascia i suoi in 10. La squadra di casa a questo punto prende coraggio e pressa in avanti, arrivando al pari a un quarto d’ora dal termine. La firma sull’1-1 è dell’ex Cristante che, con un destro da 28 metri, piega le mani di Gollini e ristabilisce l’equilibrio. Il portiere si rivela decisivo sul tentativo ravvicinato di Dzeko, impreciso poi di testa nel finale. Fonseca inserisce Carles Perez e Mayoral per ribaltarla completamente e l’ex Barça chiama Gollini all’ultimo intervento su un mancino basso dall’interno dell’area. Nel recupero c’è tempo anche per l’espulsione di Ibanez – due gialli in circa 100 secondi – che fissa sull’1-1 il conto dei rossi e il definitivo punteggio sul campo.

ROMA-ATALANTA 1-1

26′ Malinovskyi (A), 75′ Cristante (R)

 

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Villar (76′ Carles Perez), Veretout, Calafiori (46′ Bruno Peres); Pellegrini, Mkhitaryan (85′ Borja Mayoral); Dzeko. All. Fonseca

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Djimsiti, Romero, Palomino; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi (59′ Pasalic); Ilicic (59′ Muriel), Zapata (73′ Toloi). All. Gasperini

Ammoniti: Calafiori, Villar

Espulsi: Gosens (A) al 69′ per doppia ammonizione e Ibanez (R) al 95′ per doppia ammonizione

 

fonte: sport.sky.it

https://sport.sky.it/calcio/serie-a/2021/04/22/roma-atalanta-risultato-gol

© Riproduzione riservata