Il Rione Terra Sibilla si prepara al meglio per i playoff: sesta vittoria di fila e Sessana avvisata

ADV
ADV
ADV

BACOLI – Con il 3-1 al Vitulazio nell’ultima di campionato, sono 6 le vittorie consecutive del Rione Terra Calcio Sibilla, di cui 5 di fila in rimonta. La classifica finale mostra un quarto posto a quota 60 punti, record storico della società nella categoria. Ai playoff sarà dunque Sessana – Rione Terra Calcio Sibilla, da giocarsi il prossimo weekend al “Prassino” di Sessa Aurunca, in virtù della contemporanea vittoria dei casertani ai danni della Boys Caivanese, chiudendo a 62 punti, al terzo posto in classifica. Nonostante il fattore campo a sfavore e la possibilità del doppio risultato nei 120′ per la Sessana, la squadra di mister Faustino ha però dimostrato di essere pronta all’impegno, ribaltando la rete di Quaranta per il Vitulazio con un assedio costante, che ha portato alla doppietta di Lucignano e la rete finale di Improta.

LA PARTITA – La prima occasione del match capita sui piedi di Lucignano, che al 7′ si fa trovare in profondità fra le maglie dei difensori e prova a piazzare il tiro, ma Colella va giù rapidamente e para. Al 10′ la risposta del Vitulazio è subito pungente: Quaranta tira un perfetto calcio di punizione dal limite dell’area sotto l’incrocio, dove Navarra non può arrivare, per il vantaggio ospite. Il Rione Terra Sibilla non ci sta e quattro minuti più tardi manda al cross Del Giudice con un’azione avvolgente dalla destra, ma Colella chiude la porta prima sul tacco di Lucignano e poi anche sulla seconda battuta dell’attaccante. Sul ribaltamento di fronte è ancora pericoloso Quaranta, che rientra sul sinistro dalla destra e calcia potente costringendo Navarra al volo plastico per deviare in angolo. È l’ultimo brivido creato dal Vitulazio, che poi deve solo difendersi dagli assalti dei padroni di casa. Al 29′ mischia pericolosa in area rosanero in seguito ad un corner, con l’ultima deviazione di Granata che scheggia il palo. Ci provano ancora i flegrei in chiusura di tempo con un’azione da categoria superiore a premiare la sovrapposizione di Lanuto a destra, il cui cross è impattato di testa da Lucignano, ma il tiro è centrale. Nel secondo tempo non cambia la musica. Al 60′ Mari scappa a sinistra e viene chiuso sul sinistro quando ormai è solo davanti al portiere, mentre poco dopo è ancora più sfortunato quando calcia a giro da fuori area colpendo la parte inferiore della traversa, con il pallone che rimbalza al di qua della linea di porta. Un minuto dopo ci prova Lucignano in girata volante senza inquadrare lo specchio, per poi riprovarci in percussione al 66′ con lo stesso esito. Ma quando la partita dell’attaccante sembrava essere stregata, ecco il guizzo: Al 68′ Colella fa di nuovo un grande intervento quando Sardo fa da sponda per un compagno da azione di calcio d’angolo, ma Lucignano si coordina benissimo in mezza rovesciata ribadendo in rete il pallone del pareggio. Dagli altri campi arriva la notizia del pareggio della Boys Caivanese con la Sessana. Il Rione Terra Sibilla intensifica quindi la spinta e Lucignano al 71′ trova l’impatto aereo vincente sul cross di Sardo per il 2-1 e il suo ottavo gol in campionato. Per 8 minuti il Rione Terra Calcio Sibilla si trova terzo in classifica, posizione con la quale giocherebbe i playoff in casa, ma anche dopo il nuovo vantaggio della Sessana a Cardito, non allenta la tensione: a 3′ dalla fine Mari va al diagonale dal limite dell’area e sulla respinta di Colella si fionda il neo entrato Improta per il 3-1 finale.

RIONE TERRA CALCIO SIBILLA: Navarra, Lanuto, Iervolino, Cirino, De Vito, Vallefuoco (55′ Scherillo), Granata, Sardo (72′ Gallo), Del Giudice (55′ Mennella), Lucignano (83′ Improta), Mari (90′ Grieco).

VITULAZIO CALCIO: Colella, Marrone, Riggio (28′ Anzalone), Mele, Silvestro, D’Anna, Guida, Bianco (30′ Scuro), Quaranta, Gravina (67′ Tranquillo), Addonisio.

MARCATORI: 10′ Quaranta, 68′ e 71′ Lucignano, 87′ Improta

ARBITRO: Fabio Vesce (Benevento)

ASSISTENTI: Antonio Fiorentino (Torre Annunziata) e Luca Galbiati (Ercolano)

NOTE: Ammoniti Guida e Silvestro (VIT). Recupero 1′ 1°T, 3′ 2°T