Rimonta vincente, la Geko batte Monopoli in volata

Con un colpo di coda nel finale di partita, la Geko riesce a regolare Monopoli (87-81) dopo aver inseguito per buona parte della gara. Coach Origlio aveva chiesto concretezza e solidità, la sua squadra ha sofferto tanto prima di ritrovarsi nell’ultimo quarto e piazzare il break decisivo. 22 punti per un Milosevic fondamentale. E ora la pausa, provvidenziale.

Quintetto classico per Sant’Antimo, con Sperduto confermato nei 5 dopo i 24 punti di Molfetta, per Monopoli va subito in campo l’ultimo arrivato Stanzani. I pugliesi aggrediscono la partita sin dalla palla a due e con Torresi Lelli gestiscono i ritmi e i primi vantaggi (3-6 al 4’, 8-12 al 7’); la Geko ricuce con l’asse Cantone-Vangelov prima e con le bombe di Sperduto e Carnovali poi, ma solo nell’ultimo minuto del primo quarto trova il suo primo vantaggio sul 15-14 firmato da Milosevic.
L’equilibrio ristabilito sopravvive anche ai primi minuti del 2’ parziale (20-19 al 13’), poi sono i padroni di casa a provare a spezzarlo (27-21 al 16’) ma Monopoli continua a sembrare più viva e rientra in meno di 2 minuti impattando sul 30-30 del 18’. E ripassando subito dopo per poi chiudere sul 34-38. Nell’intervallo coach Origlio scuote i suoi negli spogliatoi e ottiene una reazione istantanea alla ripresa (42-43 al 23’), ma dura poco. La Action Now risponde con l’orgoglio e i canestri del solito Torresi e al 25’, con una tripla di Stepanovic, tocca addirittura il +8 (44-52). E’ battaglia vera, l’intensità aumenta su entrambi i lati del campo e lentamente Sant’Antimo risale fino ad impattare sul 59-59 ad una manciata di secondi dal terzo break. Secondi che bastano a Monopoli per trovare un canestro e fallo con Paparella sul ribaltamento, cui si aggiunge un libero per tecnico sanzionato a coach Origlio. 4-0 ospite, e Geko nuovamente costretta ad inseguire in apertura di ultimo periodo. E’ ancora Milosevic a firmare i canestri dell’ennesima rimonta campana, è sempre lui al 34’ a piazzare la tripla dall’angolo che vale il 69-67, per un vantaggio interno che mancava dal 17’ minuto. Per 3 minuti non segna più nessuno, poi Carnovali sblocca il tabellone con un tiro libero segnato (tecnico a Stanzani) e sull’azione successiva è ancora Milo a segnare in penetrazione il 72-67. E’ il momento della verità, Sergio trova punti preziosi, Rollo e Torresi rispondono e tengono viva Monopoli (76-72 a 1’27) quindi il falllo sistematico trasforma l’ultimo minuto in una corrida: quelli decisivi li mette Filiberto Dri, finisce 87-81

Le parole di Milosevic – “Era importante portarla a casa e alla fine ci siamo riusciti. Siamo entrati in campo nei primi due quarti troppo mosci, poi siamo riusciti a trovare il ritmo giusto soprattutto in difesa e ci siamo presi due punti fondamentali. La mia prova? Siamo consapevoli di essere una squadra lunga e che questa squadra può trovare protagonisti nuovi ad ogni partita”.

GEKO SANT’ANTIMO 87
EPC ACTION NOW MONOPOLI 81
(15-16, 34-38; 59-63)
GEKO: Cantone 8, Dri 13, Sperduto 12, Sergio 9, Vangelov 8; Sabbatino 4, Carnovali 9, Milosevic 22, Ragusa 2. N.e.: Ratkovic, D’Aiello, De Meo. All.: Origlio.
MONOPOLI: Paparella 14, Torresi Lelli 31, Annese 7, Stanzani 8, Stepanovic 3; Laquintana 2, Botteghi 5, Formica, Rollo 11. N.e.: Yusuf, Benedusi. All.: Paternoster.
ARBITRI: Guercio e Scaramellini.
NOTE – Tiri liberi: Geko 23/30, Monopoli 26/28. Nessuno uscito per 5 falli: Annese e Cantone.

© Riproduzione riservata