Real Sociedad-Napoli, gli highlights

REAL SOCIEDAD-NAPOLI 0-1 (Highlights)

55′ Politano

 

REAL SOCIEDAD (4-1-4-1): Remiro; Gorosabel (79′ Barrenetxea), Sagnan, Le Normand, Monreal; Guevara; Oyarzabal (86′ Guridi), David Silva, Merino (79′ Zubimendi), Portu (68′ Bautista); Isak (68′ Willian Jose). All. Alguacil

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Demme (88′ Fabian), Bakayoko; Politano (60′ Di Lorenzo), Lobotka (60′ Mertens), Insigne (22′ Lozano); Petagna (60′ Osimhen). All. Gattuso

Ammoniti: Lozano, Osimhen, Le Normand

Espulsi: Osimhen

Era già notte di esami in Europa per il Napoli. La sconfitta contro l’AZ Alkmaar in casa aveva lasciato l’amaro in bocca e il riscatto doveva necessariamente passare da un campo difficile come quello della Real Sociedad. La squadra di Gattuso ha risposto presente, nonostante abbia dovuto rinunciare dopo circa 20′ di gioco a Insigne per un nuovo infortunio muscolare. Il Napoli ha saputo fronteggiare un avversario che è capolista nella Liga con coraggio, dedizione e spirito di sacrificio. Il gol di Politano, arrivato nella ripresa, ha sancito un successo preziosissimo. Il Napoli ha concesso poco o nulla ai rivali e ha meritato di vincere la partita. Turnover per Gattuso con diversi cambi in varie zone del campo. Dentro Maksimovic, Lobotka, Politano, Petagna, Demme, Ospina e Hysaj. Per la Real Sociedad formazione tipo con i talenti David Silva e Oyarzabal a supportare Isak. Il Napoli è partito subito forte creando due occasioni chiare da gol: un tiro a giro di Insigne terminato di poco a lato e un tentativo di Mario Rui, il cui ‘scavetto’ è sfilato di un niente sul fondo. Dopo l’infortunio occorso a Insigne, la squadra di Gattuso ha impiegato qualche minuto per riorganizzarsi. La Real Sociedad si è resa pericolosa con un colpo di testa di Merino e una conclusione di Oyarzabal. Nessun cambio a inizio ripresa e gara sempre molto equilibrata con il Napoli molto attento a non concedere agli avversari il corridoio centrale per sfruttare i giocatori di maggiorequalità. La rete di Politano è arrivata come un lampo, per la velocità d’esecuzione del tiro e perché arrivata in una fase di gara in cui i ritmi si erano abbassati. La conclusione dell’esterno napoletano è stata leggermente deviata da Sagnan e ha beffato Remiro. La Real Sociedad ha provato a reagire ma la difesa del Napoli ha retto bene senza mai andare in affanno. Gli ingressi di Osimhen Mertens hanno permesso al Napoli di avere più profondità. A Osimhen è stato annullato (giustamente) un gol per un doppio tocco di Mario Rui nel calciare una punizione diventata assist per l’attaccante del Napoli. E lo stesso Osimhen ha commesso un’ingenuità nel finale di gara: rimediando prima un cartellino giallo e successivamente un nuovo giallo (dunque rosso) per un gomito troppo largo in faccia a un avversario. Il Napoli vince e può sorridere per il risultato. Le note dolenti restano l’infortunio a Insigne e l’espulsione di Osimhen.