Primo contatto per Frare

538

Domenico Frare, ventitré anni, centrale del Cittadella che ha appena scoperto come si passa dal sogno di una promozione che pareva annunciata all’incubo di una delusione per la sconfitta nella gara di ritorno dei play-off di serie B. – si legge a firma di Antonio Giordano sfogliando il Corriere dello Sport – Ma poi c’è il mercato, che può lenire questa ferita dolorosissima, perché il Napoli e il Cittadella, hanno cominciato seriamente a chiacchierare, qualche settimana fa, di un affare. che si può fare e che Stefano Marchetti, il deus ex machina del miracolo Cittadella, direttore sportivo d’un club che ha rappresentato il miracolo italiano tra i cadetti, ha confermato a Calcionapoli24. «Con il Napoli c’è stato un primo contatto per quanto riguarda Frare. Vedremo se e come si svilupperà questa vicenda». Frare, che un anno fa giocava in serie C nel Pontedera, e che nella stagione conclusasi domenica sera amaramente ha giocato complessivamente ventisei partite, viene considerato da Giuntoli un prospetto interessante: si è discusso, recentemente, della sua valutazione, che dovrebbe ondeggiare intorno ai tre milioni di euro.