Petagna non dimentica Ascoli, raccolta fondi per il ”Mazzoni”

Ad Ascoli ha lasciato il cuore. Lì fece benissimo, dopo gli inizi nelle giovanili del Milan. L’ex attaccante dei bianconeri marchigiani Andrea Petagna, attualmente alla Spal dopo aver firmato un contratto fino al 2024 con il Napoli, ha lanciato una raccolta fondi per aiutare le strutture ospedaliere in questa delicata fase dell’emergenza Coronavirus. Parte di quanto raccolto sarà devoluto anche all’ospedale “Mazzoni” di Ascoli Piceno. -si legge su picenotime.it – “L’amore è l’unica luce in questi giorni bui. Grazie a tutti quelli che hanno contribuito e stanno contribuendo alla raccolta fondi che ho lanciato: #NonLasciamoIndietroNessuno. Abbiamo raccolto, insieme, più di 430 mila euro. Alcuni di questi sono già andati all’Ospedale Niguarda, dove con 200 mila euro abbiamo comprato queste 3 postazioni per la terapia intensiva. Gli altri andranno all’Ospedale di Lecco, Monza, Ascoli Piceno e tanti altri. Non ci fermiamo. Grazie! La storia ci insegna che non c’è fine all’orrore, la vita ci insegna che vale solo l’amore!”, ha scritto oggi via social il 24enne attaccante triestino che nella stagione 2015/2016 ha realizzato 7 reti in 32 presenze con la maglia bianconera.