Pallanuoto, presentata la Cargomar Rari Nantes Napoli 2021

Comunicato Stampa

PALLANUOTO

PRESENTATA LA CARGOMAR RARI NANTES NAPOLI 2021
Biancocelesti a caccia della promozione: dopo due vittorie di fila, giovedì il match con l’Azzurra
Il presidente Improta e il tecnico Marsili: “La vittoria più grande è aver ricominciato a far sport”
Siglato storico accordo di sinergia con il Posillipo per la valorizzazione dei giovani talenti

Obiettivo promozione. Sul campo con la vittoria del campionato e a lungo termine attraverso la valorizzazione dei giovani talenti del panorama partenopeo. C’è entusiasmo e fiducia tra le fila della Cargomar Rari Nantes Napoli, anche perché la squadra di Elios Marsili ha vinto le prime due gare giocate, forte di un organico di primo livello. Un organico assemblato per centrare l’agognato ritorno nel tabellone nazionale, zeppo di giocatori di spessore per la categoria oltre che delle giovani promesse prestate dal Posillipo nell’ambito del primo, storico accordo di sinergia tra due circoli gloriosi del panorama sportivo napoletano.
Un accordo sottoscritto proprio nel corso della conferenza di presentazione dal presidente rarinantino Giorgio Improta e dal vicepresidente posillipino Antonio Ilario e che ha come obiettivo la continuazione e la implementazione del rapporto di collaborazione sportiva tra le rispettive sezioni pallanuoto, per massimizzare la trasmissione di tutto il valore sportivo accumulato alle future generazioni, preservando il connotato partenopeo del valore medesimo: i giovani talenti del Posillipo, in pratica, avranno l’opportunità di giocare e far esperienza in campionato con la prima squadra della Rari.
“La vittoria più grande è aver ricominciato a far sport”, ammette il presidente del Circolo Rari Nantes, Giorgio Improta. “Dobbiamo dire grazie al nostro corpo sociale e a Cargomar, sempre al nostro fianco, che ci hanno sostenuto nei mesi più difficili della pandemia. Mesi in cui abbiamo comunque ottenuto risultati molto significativi, dall’impianto a mare a questo storico accordo col Posillipo. Siamo finiti in C dopo aver sfiorato per due anni la promozione in A, ma è dalle macerie che si ricostruisce. Per noi è importante ripartire, ma soprattutto è importante che i ragazzi riprendano a divertirsi”.
“In tempo di Covid lo sport ha mostrato tutto il suo effetto trainante, per tutti questi mesi è stato proprio lo sport a consentire al nostro circolo di rimanere aperto”, sottolinea il vicepresidente sportivo del Circolo Posillipo, Antonio Ilario. “Posillipo e Rari Nantes hanno radici comuni, storia e tradizione fanno i soggetti affidabili. Vogliamo far crescere i nostri giovani in un ambiente sano e quello della Rari Nantes lo è”.
Tra i massimi promotori dell’importante sinergia, che ha ottenuto – tra le altre – la ‘benedizione’ dell’ex arbitro internazionale Filippo Massimo Gomez, presidente del GuG campano, c’è il consigliere allo sport del Circolo Rari Nantes, Francesco Verde: “Quello che era già uso e consuetudine è diventato ora un accordo formale che può diventare un modello di cultura inclusiva per tutti. Il fine principale è quello di consentire ai giovani di praticare lo sport nel segno della tradizione, ma guardando al futuro”.
Parola poi ai tecnici, il responsabile del settore giovanile del Posillipo, Gennaro Mattiello, e l’allenatore della prima squadra della Rari Nantes, Elios Marsili. Comincia Mattiello: “Quando ho avuto notizia di questo accordo sono stato felicissimo, perché così si danno maggiori opportunità ai nostri ragazzi di giocare sotto la guida di un allenatore preparatissimo come Elios. Per me poi questo accordo ha un significato speciale, alla Rari ho giocato per due anni in cui mi sono molto divertito”. Tocca poi a Marsili: “Per noi è già una vittoria giocare questo campionato, l’accordo sottoscritto col Posillipo ci mette a disposizione ragazzi di sicuro talento e di grandi prospettive. Ci giocheremo la promozione fino alla fine, tenendo presente che la sicurezza qui da noi viene sempre al primo posto, a differenza magari di altri che hanno avuto minori attenzioni. Anche negli allenamenti abbiamo sempre seguito tutti i protocolli, tenendo separati il gruppo dei senior e quello dei giovanissimi: la salute dei nostri ragazzi viene prima di tutto”.
Il campionato è già partito lo scorso 8 maggio, ma entrerà nel vivo soltanto adesso con otto turni in programma fino al 3 luglio. L’obiettivo della Cargomar Rari Nantes Napoli è quello di chiudere il girone A al primo posto e di affrontare in semifinale la seconda dell’altro raggruppamento, per poi avere a disposizione due occasioni per centrare la promozione in B: la finale della serie C campana o, in caso di sconfitta, lo spareggio contro la vincente del girone emiliano-romagnolo. Ecco la rosa completa della Cargomar Rari Nantes Napoli: Gianmarco Abbate (portiere, 1999); Lorenzo Lindstrom (portiere, 2004); Vittorio Pizzo (portiere, 2005); Giuseppe Briganti (difensore, 1993); Ignazio Ciniglio (difensore, 1995); Christian Errico (difensore, 2004); Marco Martusciello (difensore, 2004); Giuseppe Percuoco (difensore, 2003); Matteo Rigo (difensore, 1988); Agostino Somma (difensore, 2004); Antonio Acunzo (centrovasca, 1997); Mario Coda (centrovasca, 2005); Alessandro De Buono (centrovasca, 2005); Daniele Palermo (centrovasca, 1990); Matteo Sperandeo (centrovasca, 2004); Federico Trivellini (centrovasca, 2004); Valerio Varriale (centrovasca, 2004); Francesco Talamo (mancino, 1987); Matteo De Florio (attaccante, 2004); Fabio Maglitto (attaccante, 1988); Tommaso Pasquariello (attaccante, 1997); Alessandro Izzo (centroboa, 2004); Ernesto Serino (centroboa, 2004).
Prossimo impegno giovedì 10 giugno alle 20.15 contro l’Azzurra ’99. Tutte le gare del girone A del campionato di serie C campano si giocheranno presso la piscina Play Off di Pozzuol

© Riproduzione riservata