NazioNapoli, oggi in campo Koulibaly, Rrahmani e Zielinski. Lozano e Ospina gli ultimi a rientrare

La Nations League è andata in archivio con la vittoria in Italia della Francia. Le qualificazioni europee per Qatar 2022 si chiudono oggi, poi appuntamento nella seconda decade di novembre, con le ultime due partite, prima dei verdetti: per conoscere chi farà compagnia alla Germania (prima qualificata al mondo e per la diciassettesima volta di fila al Mondiale) o andrà agli spareggi di marzo, quando si giocheranno le ultime partite in Centro e Sud America, i successivi spareggi interzona con le rappresentanti di Asia e Oceania, e la terza fase in Africa. Il Camerun di Zambo Anguissa insegue a meno uno la capolista Costa d’Avorio (che affronterà nell’ultima giornata) duellando per il pass per la terza fase. La Nigeria di Osimhen e il Senegal viaggiano spedite verso la vittoria dei rispettivi gironi con vista sulla terza e ultima fase, che proporrà sfide d’andata e ritorno, come ultimo step per il Mondiale di novembre-dicembre 2022. Scendono in campo quest’oggi Koulibaly, Rrahmani e Zielinski, nella notte tra mercoledì e giovedì giocheranno il colombiano Ospina, capitano dei suoi e grande protagonista nei due 0-0 consecutivi con Uruguay e Brasile, pareggi chiave per la lotta-qualificazione tra Ecuador, l’Uruguay e i Cafeteros di capitan David.

Al Konami Center intanto si riprende quest’oggi, con molti componenti della “NazioNapoli” di rientro, mentre alle 15 il Senegal di Kalidou scende in cambia in Numbia. Con un successo il difensore del Napoli e company staccherebbero il pass matematico per la terza fase, con due partite d’anticipo.

La Polonia di Zieliniski va a far visita (20.45) all’Albania degli ex Napoli, il ct Reja e capitan Hysaj. Nel girone della capolista Inghilterra è una sorta di spareggio anticipato. L’Albania è a più uno dai biancorossi.

Gruppo B, l’attenzione è tutta rivolta alla lotta per il primo posto tra Spagna e Svezia, ma il Kosovo e la Georgia (già eliminati) sono impegnate nell’evitare il “cucchiaio di legno” del raggruppamento, mentre il centrale difensivo alle 20.45 coglie un traguardo personale, lui che è il primatista di presenze con la sua nazionale: il difensore con il vizio del gol stacca difatti il gettone 40 con i “dardanelli”.

NOTTE MESSICANA. Tra mercoledì e giovedì, alle 4.05 scende in campo al El Salvador el Chucky Lozano, con la canzone in suo onore che spopola sul web via social. Hirving 

Giovedì, alle 23 italiane, la Colombia deve solo vince con l’Ecuador.

 

 

 

© Riproduzione riservata