Napoli-Udinese, le pagelle degli azzurri

ADV
ADV
ADV

Il Naapoli ritrova la vittoria contro l’Udinese, una delle deluse del torneo dopo sei giornate. I friulani segnano il secondo gol del loro campionato, come a Salerno realizza l’azzurro mancato Samarddzic, ma è solo  il “punto” della bandiera che arriva sul 3-1, poi il Cholito Simeone fissa lo score sul 4-1. Nel primo tempo due gol del Napoli: apre Zielinski su rigore, raddoppia Osimhen, su assist di Politano. Nella ripresa il 3 a 0 è una festa perchè arriva il primo sigillo stagionle di Kvara77, che sfata il mini tabù successivamente a due pali, tornando al gol dopo quasi duecento giorni d’astinenza.

VOTO SQUADRA – NAPOLI 7

VOTO SQUADRA – UDINESE 4,5

I miglori del Napoli: Zielinski e Kvaratskhelia

I miglori dell’Udinese: Silvestri e Samardzic.

NAPOLI

Meret sv: Un friulano, spettatore-in campo, poi arriva il gol dell’Udinese (non può nulla)

Di Lorenzo 7: Ritrova la solita regolarità. Massima attenzione in fase difensiva e spinge con continuità.

Ostigard 6,5: Cattivo, concentrato e concreto, mezzo voto in meno perchè si fa trovare impreparato  all’81’ sulla magia di Samardzic.

Natan 6: Vedi Ostigard. Non aveva sbaglato nulla sino  al minuto 81. Buona, comunque, anche la prima al Maradona, successivamente al doppio debutto in trasferta tra Braga e Bologna.

Mario Rui 6: Gagliardo come qualche mese fa, sbaglia però la diagonale nella circostanza del sigillo friulano.

Anguissa 6,5: Cuore e cervello tranne nell’occasione dell rete bianconera.

Dall’83’ Elmas sv.

Lobotka 6: Non va in riserva stavolta, il motore azzurro. Sbaglia un unico pallone nella seconda parte di gara, l’Udinese non ne approfitta. E si perde Sama. che fa il fenomeno-goleador.

Zielinski 7: Prestazione da leader. Parte scuotendo il Napoli per poi prendersi la responsabilità del rigore, dopo i penalty falliti in campionato da Raspadori e da Osimhen. Rigore perfetto come la sua partita. Promosso a pieni voti, il 20. Secondo sigillo in campionato per Piotr, il gol numero 49 in azzurro, il quarantunesimo in serie A.

Dal 71′ Cajuste 5.5: Nessuna accelerazione e da il la allo slalom vincente di Sama. 

Politano 7: Altruismo all’ennesima potenza e intelligenza calcistica. Con il Napoli “fresco” dell’1-‘0 pesca con un’intuizione Osimhen ma Victor non impatta la sfera nel bel mezzo dell’area ospite. Si ripete nell’ultima parte del primo tempo con Osi. che insacca e ringrazia.

Dal 63′ Lindstrom 6: Per adesso nessuna magia del danese. Trova fiducia e minuti.

Osimhen 7: Prima sbaglia una incornata, a seguire fa il suo siglando il raddoppio (4 gol in 6 partite di campionato). Ad inizio ripresa sfiora anche la doppietta. L’Udinese è la sua vittima preferita: l’attaccante nigeriano ha realizzato sei volte ai friulani, come al Sassuolo. Ha trovato il gol in tutte le ultime cinque sfide contro i bianconeri in Serie A; contro nessuna squadra aveva mai segnato in cinque sfide di fila nel torneo.

Dal 63′ SImeone 6,5Raccoglie il cross di Kvara e fissa il punteggio sul 4-1. Implacabile.

Kvaratskhelia 7,5: Torna KvrAladdin, il genio-georgiano. Arriva anche il primo gol stagionale, dopo due sfortunati montanti. Indiavolato, il 77, che pesca da campione Simeone che cala il poker. 

Dall’83’ Raspasori sv

All. Garcia 7: Squadra pimpante e reattiva, e capace di chiudere la partita. Unico neo il gol della bandiera dell’Udinese che poteva essere evitato. Tiene in campo Kvara che così trova il primo gol stagionale. Si adatta ai suoi, il Napoli non lo tradisce.

UDINESE: Silvestri 5,5; Perez 5, Bijol 5, Kristensen 5,5, Ebosele 5,5 (58′ Ferreira 5), Payero 5, Walace 5,5 (59′ Samardzic 7), Lovric 5,5 (72′ Pereyra 6), Kamara 5,5, Thauvin 4,5 (58′ Success 5), Lucca 5. All. Sottil 5

LA SQUADRA ARBITRALE – Manganiello, arbitro. Gli assistenti: Mastrodonato e Yoshikawa, il quarto uomo Marinelli. In sala Var la coppia Di Martino-Marini. 6,5