Napoli-Fiorentina (1-3), fischi e meno sette dalla vetta

ADV
ADV
ADV

Il Napoli torna a meno sette dalla vetta, dopo otto gare di Serie A, alla seconda sosta stagionale. Il terzo ko dell’annata, sempre a Fuorigrotta.

Il sunto del match. Il Napoli cade in casa nell’ultima partita prima della sosta per le nazionali. Subito emozioni, con Martinez Quarta vicino al gol in rovesciata e poi il gol di Brekalo, propiziato da un palo, sempre del difensore argentino. Osimhen trova il pari prima dell’intervallo su rigore guadagnato sfruttando un’ingenuità di Parisi. La ripresa si apre con il palo di Ikoné, poi Bonaventura fa 2-1 e nel finale la chiude Nico Gonzalez. I viola agganciano la Juventus al terzo posto in classifica, Napoli a -7 dalla vetta

Italiano batte Garcia 1-3. Performance super di una Viola che così si candida per una postazione Champions. Per i partenopei è una notte amara. Non basta il rigore trasformato da Osimhen per il momentaneo pareggio all’intervallo.La Fiorentina torna a violare il Maradona. Risultato e prestazione negativa per il Napoli targato Rudi Garcia (i cambi sono tutti da decifrare come gli errori di natura tattica dei campioni d’Italia). Nuova sconfitta prima della sosta, come contro la Lazio.Il tecnico transalpino voleva la terza vittoria di fila in campionato, mentre incassa il secondo ko settimanale, dopo il 2 a 3 di Champions League con il Rel Madrid di Ancelotti. Al triplice fischio, piovono fischi. Le due Curve continuano a cantare, e la Curva A intona “Noi vogliamo undici leoni”.

 

 

PRIMO TEMPO

IL SUNTO DEL PRIMO TEMPO. Parziale ricco di occasioni e ribaltamenti di fronte. Parte fortissimo la Fiorentina, con Martinez Quarta che nei primi minuti sembra un attaccante aggiunto. Prima trova una bella rovesciata in area, che Osimhen gli respinge quasi sulla linea, poi su un cross da destra di Bonaventura devia di coscia davanti alla porta, colpendo il palo. Sulla respinta calcia Brekalo, che fa 1-0. La Viola continua a essere aggressiva, ma il Napoli pian piano cresce e crea occasioni. Gol annullato a Osimhen per fuorigioco, al termine di una bella azione corale, poi nel recupero, a pochi secondi dall’intervallo, l’errore di Parisi che appoggia di petto un pallone a Terracciano. Osimhen è in agguato e anticipa il portiere che lo stende. Rigore, tira Osimhen e fa 1-1

Curiosità statistiche dopo il primo tempo. La Fiorentina ha segnato 5  gol nei primi 15 minuti del primo tempo, più di qualsiasi altra squadra in questa stagione. Il Napoli ha segnato 4 gol negli ultimi 15 minuti del primo tempo, solo il Milan (5) ne conta di più.

 

Il primo tempo minuto per minuto

5′ – Occasione Fiorentina! Punizione scodellata in area da destra, palla rimessa in mezzo da Milenkovic e il suo compagno di reparto Martinez Quarta si esibisce in una spettacolare rovesciata a pochi metri dalla porta, con Osimhen sulla traiettoria che lo mura. Ruoli completamente ribaltati!

6′ – Occasione Napoli! Sulla ripartenza immediata il Napoli imbastisce una grande azione, chiusa con Politano che premia la sovrapposizione di Di Lorenzo, mandandolo al tiro da destra: sventola di poco alta sopra alla traversa

Sblocca Brekalo, 1-0 Fiorentina!

7′ – Siamo partiti fortissimo! La Viola recupera palla, la crossa a centro area dove Martinez Quarta con una deviazione di coscia colpisce il palo. Sulla ribattuta, pronto sul tap-in di Brekalo che infila in rete da posizione defilata, tirando tra le gambe di Meret

Curiosità statistica dopo lo 0 a 1. Brekalo è tornato a segnare un gol in Serie A 512 giorno dopo l’ultima volta (14 maggio 2022 contro il Venezia).

Gol annullato a Osimhen per fuorigioco

22′ – Gol annullato al Napoli! Un’azione infinita nata da una ripartenza dopo un tiro di Bonaventura dal limite, ribattuto da Olivera. Osimhen va al tiro, ribattuto anche questo, poi chance per Kvaratskhelia dall’altra parte, che rientra sul destro e prova a tirare da terra. Tiro sporcato, il più veloce ad andare sul pallone è Olivera che da sinistra mette in mezzo e Osimhen tocca in rete sulla linea di porta. Olivera però era in fuorigioco al momento del tiro di Kvara, con la conferma che arriva dal Var

28′ – Che botta di Lobotka! Incursione centrale del regista del Napoli, che passa in mezzo a due in area e arriva al tiro, potentissimo, costringendo Terracciano al salvataggio

30′ – Anguissa a terra. Dopo uno scatto ha sentito tirare e si è seduto a terra: al 31′ il cambio. Entra Raspadori.

A questo punto il Napoli cambia tatticamente e sembre essere passato al 4-2-3-1, con Zielinski e Lobotka davanti alla difesa e tridente sulla trequarti Kvara-Raspadori-Politano.

36′ – Ancora una lunga azione insistita del Napoli, con Di Lorenzo che da destra mette un cross forte e teso davanti alla porta, senza trovare la deviazione di nessuno. L’azione prosegue con Kvara che avrebbe una chance per il tiro ma non trova lo spazio.

39′ – Raspadori si libera il sinistro dal limite e lo prova, palla alta

45′ – Protesta il Napoli per una spinta in area di Martinez Quarta su Osimhen, l’arbitro lascia correre

45′ – Quattro di recupero

RIGORE PER IL NAPOLI, LO TRASFORMA OSIMHEN. GOL DEL NAPOLI.

La dinamica che porta alla concessione della massima punizione.Che errore di Parisi! Su un cross in mezzo del Napoli, Parisi di petto appoggia per Terracciano, con Osimhen in agguato. Il portiere viola non può far altro che stenderlo

Il primo tempo termina uno a uno.

SECONDO TEMPO

La ripresa minuto per minuto

Palo della Fiorentina!

51′ – Grande occasione per la Fiorentina! Verticalizzazione splendida di Bonaventura per Nzola, che difende palla e poi premia l’accorrente Ikoné sulla destra. Gran tiro e palla sul palo.

57′ – Cajuste per Politano nel Napoli, che torna al 4-3-3 con Raspadori che va a destra nel tridente

59′ – Terracciano salva chiudendo su Osimhen! Ancora un grave errore della difesa della Fiorentina che spiana la strada a Osimhen, che arriva davanti al portiere viola che chiude sul suo tentativo di piazzare il tiro

Bonaventura! 2-1 per la Fiorentina

63′ – Arthur verticalizza dal limite, Duncan cerca di inseririsi e un rimpallo regala la palla a Bonaventura, che tutto solo all’altezza del dischetto deve solo piazzare un destro facile all’angolino

Curiosità statistica. Quarto gol in campionato per l’ex Atalanta e Milan (più due assist). Sesta rete al Napoli, la sua vittima preferita: il primo sigilo in maglia Viola ai partenopei. Lo Jack ospite è il centrocampista che ha partecipato a più gol in questa Serie A.

69′ – Ammonizione per Martinez Quarta, fallo su Raspadori

70′ – Altro giallo per i viola, il secondo nel giro di pochi secondi. Stavolta è per Bonaventura, fallo tattico cu Zielinski

73′ – Arriva il momento di Nico Gonzalez, che prende il posto di Brekalo

76′ – Triplo cambio nel Napoli. Escono Osimhen, Lobotka e Zielinski, dentro Simeone, Gaetano e Lindstrom. Napoli con il 4-2-4

78′ – Occasione Fiorentina! Duncan allarga a destra per Kayode che potrebbe mettere il pallone pericolosamente in mezzo ma sceglie il tiro da posizione defilata, forte ma alto

79′ – Occasione Napoli! Kvara a sinistra ruba palla a Kayode e la mette in mezzo per Raspadori che è praticamente davanti alla porta ma sceglie di allargare a sua volta a destra per Simeone che non se la aspetta e viene anticipato da Parisi, decisivo

83′ – Tre cambi anche per Italiano. Ranieri per Kayode, in difficoltà negli ultimi minuti, Mandragora per Duncan e Infantino per Arthur

89′ – Comuzzo, difensore classe 2005 al debutto in A, per Ikoné nella Fiorentina. Viola a 3 dietro per questo finale

89′ – Giallo per Ranieri, fallo su Olivera

quattro minuti di recupero

90′ – Occasione per Gaetano! Kvaratskhelia lo manda al tiro da ottima posizione, tentativo di tiro a giro che non centra lo specchio

91′ – Giallo per Simeone, fallo su Parisi

La chiude Nico Gonzalez! 3-1

93′ – Ripartenza letale della Fiorentina, che va a sinistra con Parisi, che crossa teso al centro di sinistro trovando l’inserimento di Nico Gonzelez davanti alla porta

95′ – Giallo per Cajuste

 

COSI IN CAMPO

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Ostigard, Natan, Olivera; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Garcia.

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Kayode, Milenkovic, Quarta, Parisi; Arthur, Duncan; Ikone, Bonaventura, Brekalo; Nzola. All. Italiano.