Napoli-Empoli, cronaca e tabellino

LA DECIMA. Conquistata con pazienza, lotta, volontà, equilibrio, strategia e qualità. Il Napoli mostra tutto l’inventario della grande squadra che diventa maiuscola dinanzi al successo numero 10 consecutivo in campionato. Un’ora di gioco di accerchiamento, di certosina ricerca del lampo giusto nella salda difesa a cerniera dell’Empoli. Poi arriva il sacro fuoco di Victor che in area ruba il tempo a tutti con un furore da assoluto campione. Lo mettono giù perchè non lo vedono neppure arrivare: è netto rigore. Il pallone se lo prende Chucky appena entrato con il coraggio e l’orgoglio tolteco. Lozano incrocia e imbuca, al Napoli si apre la strada. Il lavoro lo finisce Zielo al 90esimo con un gran sinistro al volo: 2-0. Due mani aperte per salutare e festeggiare la decima. Si torna al Maradona sabato contro l’Udinese prima della pausa mondiale. Undici leoni all’assalto l’undicesimo ruggito…NAPOLI: Meret, Di Lorenzo, Ostigard, Kim, Mario Rui, Anguissa, Lobotka (90′ Demme), Ndombele (64′ Zielinski), Politano (64′ Lozano), Raspadori (64′ Elmas), Osimhen (90′ Simeone. Allenatore: Spalletti.

EMPOLI: Vicario; Stojanovic, Ismajli, Luperto, Parisi, Haas (59′ Akpa), Marin (85′ Ekong), Bandinelli (73′ Grassi), Baldanzi (73′ Handerson), Bajrami, Satriano (59′ Lammers). Allenatore: Zanetti.

Arbitro: Pairetto di Torino

Marcatori: 69′ Lozano rig., 88′ Zielinski

Note: ammoniti Bandinelli, Satriano, Ostigard, Parisi. Espulso Luperto al 74′ per doppia ammonizione

© Riproduzione riservata