Napoli-Benevento, le pagelle degli azzurri

Le pagelle. Il Napoli trova la quarta vittoria consecutiva in casa e lo fa nel derby casalingo contro il Benevento dello squalificato Pippo Inzaghi. Gli azzurri fin da subito imprimono una netta direzione al match e alle streghe non resta che asserragliarsi nella propria metà campo. Il gol, quasi casuale, di Mertens rompe il ghiaccio. I sanniti non hanno la forza di reagire e non creano importanti grattacapi alla retroguardia partenopea.

Le pagelle degli azzurri

Meret 6.5 – È attento sul primo tiro di Depaoli che arriva al 39’ minuto. Bravo a non farsi sorprendere dal tiro diretto di Viola dal successivo corner.

Di Lorenzo 6 – È spesso solo sulla destra, potrebbe spingere di più ma in alcuni casi si accontenta. Bravo a buttarsi dentro seguendo la traiettoria della palla propiziando il gol del raddoppio.

Rrahmani 6.5 – Partita perfetta. Bravo negli anticipi e attento sul lancio lungo del Benevento che sembra spedire in porta Lapadula.

Koulibaly 5.5 – Alla presenza numero 200 in A si fa espellere ingenuamente per doppio giallo. Aveva iniziato anche bene il match con personalità e infondendo sicurezza a tutta la squadra anche palla al piede. Poi si divora un gol clamoroso di testa e guadagna anzitempo gli spogliatoi. Salta la sfida contro il Sassuolo di mercoledì.

Ghoulam 6.5 – Continua sulla buona prestazione fornita contro il Granada. Serve sempre cross interessanti ed è attento dietro nelle poche sollecitazioni dei giallorossi.

Fabian 6 – Nel primo tempo amministra bene il pallone orchestrando la manovra dei suoi. Appare anche tra i più attivi tentando per primo la conclusione in porta. Nel secondo tempo cala alla lunga e perde anche una brutta palla che rischia di lanciare in porta il Benevento.

Bakayoko 6 – Ferma spesso il possesso del Benevento appena esce fuori dalla propria metà campo. Pulito anche nei disimpegni.

Politano 7 – Mette in difficoltà Foulon dal primo minuto che non gli chiude mai la giocata sul suo piede forte. Bravo a seguire la traiettoria del passaggio di Insigne, poi la fortuna gli permette di trovare anche il gol personale. Sostituito al minuto 85 da Hysaj SV.

Zielinski 6 – Troverebbe uno splendido gol se non fosse per la posizione irregolare di Insigne. Si muove da vero attaccante fornendo una possibilità in più ai suoi che possono sfruttare il suo fisico. Sostituito al minuto 82 da Maksimovic SV.

Insigne 6,5 – Annulla il gol a Zielinski, lo sa e si dispiace subito. Punta poco il marcatore diretto e sembra un po’ disattento. Nel finale cresce e tenta di imprimere il suo marchio. Non ci riesce col in gol ma serve l’assist al duo Di Lorenzo-Politano.

Mertens 6.5 – Trova il gol numero 131 nel giorno della sua 250° presenza in Serie A. Un misto di senso del gol e freddezza che gli permette di raccogliere una palla sporca. Poi cala sensibilmente e non si rende protagonista di altre occasioni complice anche la sua forma fisica ancora da migliorare. Sostituito al minuto 82 da Elmas SV.

© Riproduzione riservata