Napoli-AZ, curiosità e statistiche della sfida

Napoli-AZ

Napoli-AZ. Storia della partita
L’undicesima stagione europea consecutiva del Napoli inizia dalla fase a gironi di UEFA Europa League con una sfida casalinga contro l’AZ Alkmaar.

Napoli-AZ. Precedenti

• Le squadre non si sono mai affrontate nelle competizioni UEFA.
• Il Napoli ha vinto solo una partita su sei contro squadre olandesi (P2 S3), ovvero l’ultima disputata in casa: 3-1
contro il Feyenoord nella fase a gironi di UEFA Champions League 2017/18, con gol di Lorenzo Insigne e Dries
Mertens.
• L’AZ ha perso due volte su due in Italia: 2-0 contro l’Inter al secondo turno di Coppa delle Coppe 1982/83 e 2-1
contro l’Udinese agli ottavi di UEFA Europa League 2011/12. Mentre nella prima occasione è stato eliminato (1-0 c),
nella seconda ha passato il turno (2-0 c).

Napoli-AZ. Statistiche

Napoli
• Dopo quattro partecipazioni consecutive alla UEFA Champions League, il Napoli inizia la stagione 2020/21 dalla fase a gironi di UEFA Europa League perché ha vinto la Coppa Italia ai rigori contro la Juventus (0-0, 4-2 dcr). La scorsa stagione, i partenopei hanno raggiunto gli ottavi di UEFA Champions League, uscendo contro il Barcellona (1- 1 c, 1-3 t) dopo il secondo posto nella fase a gironi dietro il Liverpool.
• Il Napoli ha partecipato alla fase a eliminazione diretta di UEFA Europa League sette volte, quattro delle quali dopo aver superato il girone. Non ha mai mancato la qualificazione dalla prima fase ed è arrivato primo nel girone nelle due occasioni più recenti. Nel 2015/16 (ultima partecipazione) ha vinto tutte e sei le partite e ha anche stabilito il record di gol in questa fase, 22. Il primato è tuttora imbattuto.
• Il Napoli ha segnato cinque gol nelle tre partite casalinghe dell’edizione 2015/16 – contro Club Brugge, Midtjylland e Legia Warszawa – ed è in corsa per la sesta vittoria interna consecutiva nella fase a gironi. Il suo bilancio casalingo complessivo nella competizione (qualificazioni comprese) è V15 P7 S4: due sconfitte sono arrivate nelle ultime quattro partite; la più recente è stata quella per 1-0 contro l’Arsenal al ritorno dei quarti del 2018/19 (0-2 t). AZ
• L’AZ era secondo dietro l’Ajax per differenza reti a marzo 2020, quando la Eredivisie è stata interrotta definitivamente, e ha guadagnato un posto al secondo turno di qualificazione di UEFA Champions League. La squadra di Arne Slot ha vinto 3-1 ai supplementari contro il Viktoria Plzeň ma ha poi perso 2-0 contro la Dynamo Kyiv,
passando alla fase a gironi UEFA Europa League (che disputa per la settima volta).
• La squadra di Alkmaar è arrivata fra le prime due nel girone di UEFA Europa League in quattro occasioni. La più recente risale all’anno scorso, quando ha totalizzato nove punti e 15 gol (record ex equo nell’edizione 2019/20) ed è arrivato secondo dietro il Manchester United. Le sue speranze di raggiungere almeno ai quarti, come nel 2011/12 e nel 2013/14, sono state però spente dal LASK ai sedicesimi (1-1 c, 0-2 t). • I vicecampioni della Coppa UEFA 1980/81 hanno perso le ultime tre trasferte europee, senza segnare, ma erano
rimasti imbattuti nelle cinque precedenti (V3 P2). Il loro bilancio complessivo nelle trasferte della fase a gironi di UEFA Europa League è V3 P9 S6, ovvero nove pareggi su 18.
Curiosità e incroci
• Dries Mertens ha giocato in Olanda nell’AGOVV, nell’Utrecht e nel PSV Eindhoven prima di passare al Napoli nel 2013. In otto partite di campionato contro l’AZ ha segnato cinque gol, di cui tre nell’ultima presenza con l’Utrecht a maggio 2011.
• Prima di andare al Napoli, Hirving Lozano ha giocato nel PSV dal 2017 al 2019, segnando in tre gare su tre contro l’AZ.
• Timo Letschert (AZ) ha collezionato 16 presenze in Serie A con il Sassuolo dal 2016 al 2018.
• Uno dei due gol segnati da Gattuso con l’AC Milan in Europa è arrivato contro una squadra olandese, nel 3-1 sul campo dell’Heerenveen durante la fase a gironi di Coppa UEFA 2008/09.
• Il Napoli è una delle sei vincitrici della Coppa UEFA che partecipano alla fase a gironi di UEFA Europa League 2020/21 insieme a Bayer Leverkusen (Gruppo C), PSV Eindhoven (E), Tottenham (J), CSKA Moskva e Feyenoord

fonte: uefa.com