Mazzarri: “Zielinski non sarà convocato, ecco come sta Traorè…”

ADV
ADV

Alla vigilia del match contro il Verona, il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo il mercato e l’esclusione di Zielinski dalla lista Champions. Le parole del presidente azzurro: Su Zielinski: “Ho letto che qualcuno aveva dubitato che ci fosse una ripicca o un’azione vendicativa verso Zielinski, assolutamente no. È una splendida persona, un bravissimo ragazzo ed un giocatore di livello, ma ripeto: le scelte sono state fatte visto che è in uscita. Dal 1 luglio non sarà più con noi”.

 

Sul mancato acquisto di Perez: “Sul signor Perez, ho incontrato al Britannique Gino Pozzo che è venuto molto carinamente, ma dopo 3 ore avevo da incontrare il commissario di Castellammare per la nuova casa del Napoli ma c’era un casino di traffico, prima di andare via ho detto facciamola finita, facciamo 18mln all inclusive, ma i miei mi dicono che volevano il pagamento di chi ha cresciuto il giocatore, poi i soldi al procuratore ed ho detto mi avete rotto, non si fa più nulla”.

 

Terminato l’intervento di Adl, il tecnico azzurro, Walter Mazzarri ha cominciato la sua conferenza stampa commentando le ultime sul match di domani. Le parole del tecnico azzurro:

È soddisfatto del mercato? Domani rivedremo la difesa a 4?

“Al di là del mercato, gennaio ha anche difficoltà e si è fatto quello che si poteva un buon lavoro secondo me. Sul modulo lo vedrete domani. Lo dissi già: la squadra nell’ultimo periodo ha avuto delle settimane tipo e quindi è positivo, hanno imparato a giocare a 3, 3-4-3-, 3-5-1-1 ed anche la difesa a 4”.

 

Giocate con la pressione di chi non può più sbagliare:

“Già da domani. Io vi ho seguiti anche quando ero fermo. Il Verona è sempre stata una squadra ostica, spero i ragazzi sappiano le difficoltà, bisognerà sbloccarla, ma la verità è che se guardate le altre grandi squadre, tutti ci provano con un calcio propositivo e bisogna stare molto attenti, giocare bene e sbloccarla”.

 

Zielinski verrà convocato? L’organico è da 4° posto?

“Ci proveremo, se non ci succedono tutte le cose che sono arrivate. Possiamo arrivarci tranquillamente, ma io la classifica non la guardo, ma mi dicono che siamo lì a 3-4 punti. Zielinski sta male, non s’è allenato oggi e non dovrebbe essere convocato, sarà difficile”.

 

Anguissa, Natan, Traoré, sono tutti convocati? A che punto sono?

“Natan sono 3 giorni che si allena, Anguissa sta bene, Traorè verrà convocato, avrà minutaggio ridotto ma è nei convocati ed una ventina di minuti potrebbe giocarli”.

 

Sui nuovi arrivi e lo stato fisico:

“Stanno tutti bene in linea generale, possono tutti giocare, tranne Traorè che ha minutaggio ridotto perché ha fatto una mini-preparazione perché veniva da alcuni problemi. Anche il ragazzo venuto dal Verona (Ngonge) sta molto bene, a Roma ha fatto bene anche da centravanti di manovra ed è molto interessante”.

 

ADL parlava di Lindstrom che ha avuto poco spazio, che cosa può dare da qui alla fine?

“Il ragazzo è valido di base, ma come voi ben sapete, arriva da un’altra realtà e con il tatticismo che abbiamo noi non è semplice. Nel suo ruolo c’erano giocatori già importanti, l’importante che il patrimonio della società cresca, si integri nel nostro calcio, negli allenamenti è positivo, serio, sono fiducioso che da qui a poco ci possa dare una mano”.