Mazzarri: “Tante assenze, anche Jesus in dubbio. Non passo a 3”

ADV
ADV
ADV
ADV

Verso Torino-Napoli, ultima d’andata, di domani alle 15. Mister Walter Mazzarri ha parlato in conferenza stampa.

La conferenza di Walter Mazzarri alla vigilia di #TorinoNapoli – YouTube

Sul desiderio per il 2024 e l’arrivo di Mazzocchi: “Vorrei invertire la rotta. Col Monza la prestazione è stata buonissima, ma mi auguro di raccogliere di più. E’ un ragazzo molto motivato. Ha grande voglia, vuole spaccare il mondo e mi piace molto. Serve la carica giusta anche per svegliare un po’ chi è qui da anni. Di Lorenzo non aveva un vice, ma Mazzocchi è un jolly, viene qui per ricoprire diversi ruoli”.

Su Juan Jesus in dubbio: “Da Bergamo sono iniziati e sono un po’ preoccupato per queste assenze. Vediamo oggi se recuperiamo Juan Jesus, ma mancano in tanti e c’è in dubbio anche Gaetano che proverà”.

Su un possibile cambio modulo e la linea a 5: “Col Monza abbiamo terminato 4-2-4. Abbiamo provato a vincere e gli assist ci sono stati. Ai ragazzi ho detto che se andiamo avanti così i risultati arriveranno. Avrei dovuto parlare perchè ho sentito cose assurde tatticamente. Zebin ha fatto tutta la fascia come fa Politano mentre Kvara rientra meno con me. Col Monza non abbiamo giocato a 5”.

Più spazio per Simeone? “Il Torino è una signora squadra, anche con Zapata. Dobbiamo metterli in difficoltà provando a fare la stessa gara col Monza. Simeone l’anno scorso ha giocato una sola partita dall’inizio. Lui e Raspadori hanno caratteristiche differenti, Raspadori è di manovra, il Cholito attacca la profondità un po’ più come Osimhen. Scelgo in base all’avversario ed al momento”.

Sui miglioramenti: “Subiamo sicuramente meno gol, abbiamo fatto bene anche con l’Inter. Col Monza siamo arrivati davanti al portiere almeno 5-6 volte. Ma mancano tanti elementi e bisogna anche soffrire. Ovviamente poi il pareggio ha cambiato i giudizi”.

Su Kvaratskhelia poco tutelato sui tanti falli: “E’ brutto vedere falli a palla lontana con la tecnologia. Poi lui fa una mezza reazione e viene ammonito. Kvara ne subisce di tutti i colori. Lo stesso accade per Osimhen“.

Sul recupero di Politano: “Ho speranze di recuperarlo, siamo un po’ in emergenza con pochi elementi. Gaetano prova. Cerco di recuperare anche Demme per avere dei cambi, siamo corti sia a centrocampo che in difesa”.

Un primo bilancio sulla sua esperienza: “Qui mi vogliono bene tutti, non sono riuscito a svoltare come feci all’epoca e mi sento quasi in debito, ma spero di svoltare presto”.