Manolas: per lo scudetto ci siamo, ora testa al Liverpool

194

“Noi per lo scudetto ci siamo. Il Napoli ogni anno lotta per lo scudetto. Ma è presto per fare proclami, dobbiamo dimostrare sul campo di essere pronti per lottare. La squadra più forte resta sempre la Juve, noi però abbiamo grande qualità e lotteremo in ogni partita per vincere, è una promessa”. Kostas Manolas non ha dubbi sulla forza della propria squadra e ha vissuto con serenità il turn over impostato dal tecnico Ancelotti. Del resto martedì arriva il Liverpool e il greco tornerà titolare accanto a Koulibaly al centro della difesa. Si legge su gazzetta.it, a firma di Mimmo Malfitano.

LE AMNESIE DIETRO. La fase difensiva ha lasciato a desiderare in questo inizio di campionato: “La difesa non dipende solo dai due difensori – spiega ai microfoni di Sky sport, Manolas –. Non si difende in 4 o in 7, ma sempre in 11 per avere dei risultati. Koulibaly è un grandissimo giocatore, così come Maksimovic e Luperto. Siamo tutti centrali di grande livello, faremo il massimo per raggiungere grandi obiettivi”.