Manna e Italiano, la coppia prescelta

ADV
ADV
ADV

È stata una giornata importante in casa Napoli, dopo le varie carte in tavola il presidente degli azzurri, Aurelio De Laurentiis, sembra aver deciso il nome del nuovo direttore sportivo. Giovanni Manna è pronto per prendersi il posto da ds nella società partenopea, dopo i contatti in giornata con l’attuale Head of First Team della Juventus che sembra aver detto si ai partenopei. Pompilio che a breve andrà in scadenza con il Napoli senza Giuntoli non sa stare, la coppia tornerà alla Juventus e nel capoluogo campano arriverà il giovane Giovanni Manna. Angelo Renzetti, ex presidente del Lugano, è intervenuto ai microfoni CalcioNapoli24 TV commentando l’ormai prossimo trasferimento di Manna dalla Juventus al Napoli. Di seguito le dichiarazioni: Giovanni Manna al Lugano? “Arrivò a fare il team manager dal Chiasso, me ne parlarono bene. Poi col passare del tempo ho sempre dato incarichi più importanti, era ambizioso ed aveva le doti da direttore sportivo: spigliato, tante conoscenze, in lui vidi che andava d’accordo con tutti i calciatori nello spogliatoio. Caratterialmente è impulsivo, però arriva sempre ad una sensazione condivisa con tutti: è uno di quelli che coglie l’attimo per fare amicizia, e nel suo mestiere è una dote molto importante.”

Pronto per un club come il Napoli? “Io penso di sì, l’esperienza alla Juventus l’ha fatta. Avrebbe un presidente come De Laurentiis molto sul pezzo, credo sarebbe una bella esperienza per lui e per il Napoli sarebbe una grande opportunità”.
Il direttore sportivo, arrivato a Napoli, gli spetterà subito un compito importante quello di decidere insieme a tutta la società il nome del nuovo allenatore azzurro, il prescelto dal patron azzurro, Aurelio De Laurentiis è Vincenzo Italiano che già da tempo è un pallino del presidente. Il tecnico dovrebbe lasciare la Fiorentina a fine stagione e quindi si aprirebbe la porta che lo porta a Napoli.