Lobotka: “Alcuni calciatori volevano andar via e la società non voleva mandarli. Su Conte…”

ADV
ADV
ADV

Stanislav Lobotka, centrocampista del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni dal ritiro della nazionale slovacca. Le parole dell’azzurro: “I risultati sono stati davvero deludenti. Penso che Calzona abbia fatto un buon lavoro con noi, visto che non è stato assolutamente facile per lui. In questa stagione avremmo reso un allenatore mediocre anche uno come Pep Guardiola. Quest’anno è stato più difficile dal punto di vista mentale che fisico. Calzona è stato il migliore allenatore che abbiamo avuto a disposizione in questa stagione. I problemi che abbiamo avuto non riguardavano solo l’allenatore, ma anche noi giocatori ed il club. A volte, semplicemente, ci sono stagioni in cui ti va tutto bene, come l’anno scorso, e stagioni in cui non combini nulla, proprio come è accaduto in questa che è appena terminata. Se sono andati l’allenatore ed il direttore sportivo. Alcuni calciatori volevano andar via e la società non li lasciava andare, ma ad inizio stagione vincevamo ancora, anche se poi la coperta è caduta su di noi. Abbiamo gestito male le partite e, poi, ce ne siamo andati via mentalmente”.

Su Conte: “Non lo conosco personalmente, ma faceva giocare all’Inter un calcio molto impegnativo”.