L’Italia vince anche in Lituania, solo panchina per Insigne e Di Lorenzo

L’Italia, nella terza partita consecutiva in sette giorni, è di scena a Vilnius batte la Lituania per 2-0. Panchina per gli azzurri Meret, Insigne e Di Lorenzo, che, alla vigilia, doveva partire titolare, ma il CT Mancini in queste prime partite non l’ha impiegato. Gli azzurri ora rientreranno alla base per prendere parte agli allenamenti agli ordini di Gattuso per la sfida contro il Crotone. 

LA PARTITA – Primo tempo brutto per l’Italia che non è abituata al manto erboso, sintetico con erba alta. Gli azzurri non riescono a spingere sulle fasce con Bernardeschi ed El Shaarawy. Il piano brillante è il centrocampista Pellegrini che prova in diverse occasioni la conclusione. Ad inizio ripresa Mancini manda in campo subito Chiesa e Sensi per El Shaarawy e Pellegrini. Cambio che premia gli azzurri perchè i due neo entrati confezionano il gol del vantaggio. Chiesa chiama all’intervento Svedkauskas, sulla ribattuta Locatelli serve Sensi, che complice una deviazione, manda la palla in rete. Azzurri in vantaggio. Immobile sfiora il gol del vantaggio per ben quattro volte, in due occasioni l’estremo difensore locale si fa trovar pronto. Ci prova anche Locatelli, ma sbaglia la mira. Il gol del definitivo 0-2 arriva al 94’ con il rigore trasformato da Immobile, per fallo su Chiesa. 

Vittoria importante per gli azzurri che salgono a quota 9 punti in classifica. Importante traguardo anche per Mancini che grazie ai 25° risultati utili consecutivi, sulla panchina azzurra, la quinta consecutiva col risultato di 2-0, eguaglia Marcello Lippi. Inoltre gli azzurri che guidano il Girone C sono alla terza partita senza subito reti. Numeri importanti.

I prossimi impegni per gli azzurri saranno gli Europei e l’Italia, potrà dire, nuovamente e finalmente, dopo un periodo di sbandamento, la sua. Le avversarie sono avvisate. 

Lituania – Italia 0-2

RETE: 46′ Sensi, 92′ Immobile rig.

LITUANIA (4-5-1): Svedkauskas; Girdvainis, Beneta, Valtkunas, Mikoliunas (76′ Gaspuitis); Novikovas, Dapkus, Simkus (86′ Petravicius), Slivka, Sirgedas (58′ Eliosius); Cernych (75′ Kazlauskas). A disp. R. Baravykas, J. Lasickas, N. Valskis, K. Silkaitis, D, Romanovskij, K. Laukzemis, I. Driomovas, M. Adamonis. All. Urbonas

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Toloi, Mancini, Bastoni (86′ Acerbi), Emerson (56′ Spinazzola); Pellegrini (45′ Sensi), Locatelli, Pessina (61′ Barella); Bernardeschi, Immobile, El Shaarawy (45′ Chiesa). A disposizione: Meret, Sirigu, Bonucci, Di Lorenzo, Lazzari, Insigne, Chiesa, Belotti. All. Mancini.

ARBITRO: Raczkowski

AMMONITI: Pellegrini, Simkus, Pessina, Locatelli, Vaitkunas, Kazlauskas

Fonte foto: figc.it

© Riproduzione riservata