L’Inter risponde subito al Napoli, espugnata Bergamo

ADV
ADV
ADV
ADV

Il Napoli resta a meno sette dalla capolista Inter ma si riprende la zona Champions scavalcando l’Atalanta che perde 1 a 2 contro Simone Inzaghi.

Al Gewiss Stadium l’Inter vince ancora: Atalanta battuta con un gol per tempo. Calhanoglu inventa per Darmian, steso da Musso: rigore trasformato dal turco al 40’. Nella ripresa la perla di Lautaro, che raddoppia. Poco dopo Scamacca accorcia, ma alla Dea non basta. Nel recupero espulso Toloi (doppio giallo). Pavard fuori alla mezz’ora per un infortunio al ginocchio: trauma da valutare

IL TABELLINO

Marcatori: 40′ Calhanoglu (I) su rig., 57′ Lautaro (I), 61′ Scamacca (A)

ATALANTA (3-4-1-2): 1 Musso; 42 Scalvini (2 Toloi 62′), 19 Djimsiti, 23 Kolasinac (8 Pasalic 55′); 77 Zappacosta (33 Hateboer 55′), 15 De Roon, 13 Ederson, 22 Ruggeri; 7 Koopmeiners (17 De Ketelaere 80′); 11 Lookman ( 9 Muriel 80′), 90 Scamacca. A disposizione: 29 Carnesecchi, 31 Rossi, 3 Holm, 20 Bakker, 21 Zortea, 25 Adopo, 43 Bonfanti, 59 Miranchuk. Allenatore: Gian Piero Gasperini.

INTER (3-5-2): 1 Sommer; 28 Pavard (36 Darmian 33′), 6 De Vrij, 15 Acerbi; 2 Dumfries, 23 Barella, 20 Calhanoglu (21 Asllani 86′), 22 Mkhitaryan (16 Frattesi 70′), 32 Dimarco (30 Carlos Augusto 70′); 9 Thuram, 10 Lautaro (70 Sanchez 86′). A disposizione: 12 Di Gennaro, 77 Audero, 5 Sensi, 14 Klaassen, 31 Bisseck, 42 Agoume, 95 Bastoni. Allenatore: Simone Inzaghi.

Ammoniti: De Roon (A), Kolasinac (A), Dumfries (I) Espulso: Toloi (A) al 92′ per doppia ammonizione. Note: ammonito Gasperini (A) Recuperi: 7′ – 6′.

Arbitro: Sozza. Assistenti: Di Iorio, Bercigli. Quarto ufficiale: Giua. VAR: Irrati. Assistente VAR: Maggioni.