L’entourage di Murigi: l’Italia è la sua priorità

Classe ’94, 20 gol in 30 presenze stagionali con la maglia di Fenerbahçe e Kosovo, Vedat Muriqi è un attaccante che stuzzica l’interesse di diverse squadre in giro per l’Europa. In Inghilterra (complice la rete siglata a Southampton con la nazionale) ci pensano Manchester United, Leicester e Tottenham. In Italia, invece, il ragazzone di Priznen (194 centimetri) è stato accostato di recente a Napoli e Lazio. Per saperne di più ne abbiano parlato con l’avvocato Francesca Alfieri, legale di Gianni Losito ed Emanuel Curto, intermediari in esclusiva per l’Italia con l’agente di Muriqi, Haluk Canatar: “Piace a diversi club, questo è vero. Di più in questa fase è difficile dire, e meglio non scendere nei dettagli”.

Napoli e Lazio si sono fatte sentire?
“Come detto, aspettiamo, non posso né confermare né smentire. Sicuramente è un giocatore che si è messo in mostra e che sta riscuotendo l’interesse di diversi club di vertice: ci sono delle trattative, vedremo come andranno avanti, senza sbilanciarsi”.

La concorrenza della Premier League rende tutto più complicato.
“Non è detto. Anzi, vi posso dire che in questo momento la sua priorità sarebbe quella di giocare in Italia. Anche per un fattore culturale se vogliamo: è kosovaro, e quindi albanese di origini. In questi giorni difficili, abbiamo visto quanto sia stretto il legame tra Italia e Albania. Venire nel nostro Paese sarebbe la sua prima scelta”.