Leicester-Napoli, la storia del match

stagione

Leicester e Napoli tornano in Europa League dopo aver seguito un percorso simile nella scorsa edizione,
con il primo posto nel girone e l’eliminazione ai sedicesimi. Entrambe le squadre, inoltre, sono arrivate quinte in
campionato e hanno mancato la qualificazione in UEFA Champions League all’ultima giornata.
Precedenti
• Il Leicester affronta per la prima volta una squadra italiana nelle competizioni UEFA.
• Il Napoli ha giocato 18 volte contro le squadre inglesi, sempre negli ultimi 11 anni. Pur non avendo mai perso a
Napoli (V6 P3), cerca ancora la prima vittoria in trasferta (P3 S6). L’ultima visita in Inghilterra, alla quinta giornata di
UEFA Champions League 2019/20, si è conclusa con un 1-1 contro il Liverpool ad Anfield. Questo risultato ha
interrotto una striscia di cinque sconfitte esterne consecutive.
Statistiche
Leicester
• Il Leicester si è qualificato per la fase a gironi di UEFA Europa League vincendo la FA Cup per la prima volta nella
sua storia grazie a un 1-0 in finale contro il Chelsea. In campionato, però, la squadra di Brendan Rodgers ha mancato
di un soffio la qualificazione in UEFA Champions League, arrivando quinta dopo aver trascorso quasi tutta la stagione
fra le prime quattro.
• Le Foxes, che nel 2016/17 hanno disputato i quarti di UEFA Champions League, hanno vinto lo scorso girone di
UEFA Europa League davanti a Braga, AEK Athens e Zorya Luhansk ma sono state eliminate ai sedicesimi dallo
Slavia Praha (0-0 t, 0-2 c).
• In Europa, il Leicester non perdeva in casa da nove partite (V7 P2) prima della sconfitta contro lo Slavia. Nelle tre
gare interne del Gruppo G della scorsa edizione, ha segnato nove gol senza subirne. Tra le vittorie c’è stato il 4-0 sul
Braga alla terza giornata, successo più ampio di sempre del Leicester in Europa.
Napoli
• Il Napoli è arrivato quinto in Serie A con Gennaro Gattuso, cedendo il quarto posto all’ultima giornata e mancando la
quinta qualificazione alla fase a gironi di UEFA Champions League in sei stagioni. La scorsa UEFA Europa League si
è conclusa con il primo posto nel girone e l’eliminazione ai sedicesimi contro il Granada (0-2 t, 2-1 c).
• Vincitore della Coppa UEFA 1988/89, il Napoli ha sempre superato il girone di UEFA Europa League. La scorsa
edizione ci è riuscito per la quinta volta precedendo Real Sociedad, AZ Alkmaar e Rijeka nel Gruppo F con 11 punti. I
partenopei sono arrivati primi nelle ultime tre occasioni: nel 2015/16, hanno vinto tutte e sei le partite e stabilito il
record (tuttora imbattuto) di gol segnati nella fase a gironi di UEFA Europa League, con 22 sigilli.
• Il Napoli non perde fuori casa in UEFA Europa League da sette partite, con cinque vittorie consecutive prima dell’1-1
contro l’AZ alla quinta giornata della scorsa edizione. Il suo bilancio complessivo in trasferta è V7 P4 S4.
collegamenti e curiosità
Youri Tielemans e Timothy Castagne del Leicester giocano nella nazionale belga insieme a Dries Mertens.
• Castagne ha giocato nell’Atalanta dal 2017 al 2020 e poi è passato al Leicester. Con i bergamaschi ha totalizzato 96
presenze e otto gol fra tutte le competizioni. La sua prima rete è arrivata in casa del Napoli in una gara di Coppa Italia vinta 2-1 (2 gennaio 2018), con rete di Mertens, ancora ai box, per i partenopei.
• André-Frank Zambo Anguissa è in prestito al Napoli dal Fulham, con cui ha vinto 2-1 in casa del Leicester in Premier
League il 30 novembre 2020. In quell’occasione ha propiziato il primo gol di Ademola Lookman, attualmente in
prestito al Leicester. Tuttavia, il nazionale camerunese è stato sostituito nell’intervallo nella gara di ritorno a Londra,
vinta dal Leicester per 2-0.
• Il portiere David Ospina (Napoli) ha giocato nell’Arsenal dal 2014 al 2018.
Kelechi Iheanachọ e Wilfred Ndidi (Leicester) giocano nella nazionale nigeriana insieme a Victor Osimhen.
• Il centrocampista Stanislav Lobotka del Napoli ha segnato il suo primo gol nella Slovacchia nella gara di
qualificazione alla Coppa del Mondo FIFA 2018 persa 2-1 contro l’Inghilterra a Wembley il 4 settembre 2017. Ryan
Bertrand, oggi al Leicester, era tra i titolari dell’Inghilterra.
Lorenzo Insigne, in forte dubbio, e Giovanni Di Lorenzo hanno battuto l’Inghilterra ai rigori a Wembley in finale di UEFA EURO 2020
(11 luglio). Insigne ha segnato due gol contro squadre in cui militavano giocatori del Leicester: Çağlar Söyüncü
(Turchia, 3-0 a Roma) e Tielemans (Belgio, 2-1 a Monaco).
• Insigne ha trasformato un rigore all’87’ in un’amichevole contro l’Inghilterra a Wembley il 27 marzo 2018, portando il
risultato sull’1-1 dopo il gol di Jamie Vardy.

Il.programma della prima giornata di Europa League 2021/2022

fonte della foto: Twitter Uefa.com

© Riproduzione riservata