La serie A ai raggi x dopo la 27^ giornata

lorenzo

Il Napoli impatta sul campo del Sassuolo, rendendo chiaro che da qui in avanti l’obiettivo stagionale si chiama Europa League: troppa ormai la distanza tra i partenopei e la Juventus, ormai avviata alla vittoria dell’ottavo tricolore di fila. Gli uomini di Ancelotti disputano una gara al di sotto delle aspettative contro l’ottima formazione di De Zerbi: al vantaggio di Domenico Berardi ha replicato Lorenzo Insigne, al termine di una settimana turbolenta per lui dopo l’errore dal dischetto proprio contro la capolista. Nonostante una formazione ultra offensiva, con Verdi, Ounas, Insigne e Mertens contemporaneamente in campo, i partenopei non sono riusciti a tradurre in rete le diverse occasioni avute nel primo tempo, certificando la scarsa vena realizzativa dell’ultimo periodo in campionato; inoltre ben 7 sono stati i cambi in formazione rispetto al match contro il Salisburgo di Europa League, a testimonianza di come ormai l’ambizione sia chiaramente quella di andare in fondo alla competizione europea. La ventisettesima giornata di campionato si era aperta venerdì sera con l’anticipo tutto bianconero tra Juventus ed Udinese, conclusosi con la vittoria schiacciante degli uomini di Allegri per 4 reti ad uno. La capolista allunga così le distanze sul Napoli, portandosi a + 18 in classifica, nonostante le prestazioni non convincenti nelle ultime uscite. Tanto turnover in vista dell’impegno in Champions League contro l’Atletico Madrid: il match ha messo così in luca il gioiellino Moise Kean, che ha realizzato la sua prima doppietta in Serie A Tim.
Negli anticipi del sabato il Parma ha superato il Genoa per 1 a 0, mentre il Milan pur faticando ha sconfitto in trasferta il Chievo Verona per 2 a 1, confermandosi al terzo posto in classifica. Nel lunch match della domenica il Bologna ha conquistato tre punti fondamentali in chiave salvezza, sconfiggendo il Cagliari grazie alle reti di Pulgar e Soriano. Il Frosinone, invece, cade ancora una volta tra le mura amiche, facendosi rimontare il vantaggio iniziale di Paganini al termine di un ottimo primo tempo: nella ripresa è Andrea Belotti a siglare la doppietta personale per la vittoria esterna dei granata, sempre più proiettati in zona Europa. Vittoria sofferta ed altamente importante per l’Inter in casa contro la Spal: i neroazzurri, in gol con Politano e Gagliardini nella ripresa, restano ad un solo punto dal Milan alla vigilia dello scontro diretto del prossimo turno. Successo esterno per i neroazzurri bergamaschi di Gasperini nella partita di Marassi contro la Sampdoria: alla rete iniziale di Quagliarella, al ventesimo centro stagionale, rispondono nella ripresa Zapata e Gosens. Nel big match serale della domenica Fiorentina e Lazio si sono divise la posta in gioco, segnando una rete ciascuno: i biancocelesti hanno sprecato molto nel primo tempo, dopo aver trovato il vantaggio con Ciro Immobile, e sono stati acciuffati nella ripresa dalla rete di Muriel. Vittoria all’esordio per mister Claudio Ranieri al ritorno sulla panchina giallorossa: i gol di El Shaarawy e Schick hanno permesso alla Roma di superare l’Empoli e di rimanere attaccata al treno Champions League.