La panchina del futuro: cresce la tentazione serba.

sinisa

La tentazione serba. Siniša Mihajlović è l’osservato speciale per il dopo Rafa Benitez. Siamo ancora alle prime schermaglie della stagione 2014/2015, ma il destino appare segnato. L’allenatore madrileno non rinnoverà il contratto che è in scadenza il 30 giugno. L’allenatore della Sampdoria ha l’identikit giusta, stando ai parametri tracciati dal presidente azzurro Aurelio De Laurentiis. La proprietà azzurra ha individuato nell’ex cecchino sui calci piazzati il profilo giusto per allenare il Napoli del dopo Rafa Benitez. Non ha un ingaggio elevato: Napoli rappresenterebbe per l’attuale trainer della Sampdoria un punto d’arrivo, per il tanto atteso salto di qualità, dopo l’esperienze come vice allenatore dell’Inter, e poi in sella a Bologna, Catania e Fiorentina, prima di fare faville ai ponti di comando della Sampdoria. Nella mediocrità generale della Serie A italiana, difatti, la Doria, continua a racimolare punti utili per sognare la qualificazione in Europa league, al termine del campionato. Con il cuore e il cervello la Sampdoria ha vinto il tanto agognato derby della Lanterna, e intanto continua a mietere vittime per l’entusiasmo del nuovo e istrionico patron Ferrero. I blucerchiati anche ieri hanno vinto mostrando concretezza, compattezza e tanto senso di sacrificio. A mister Sinisa è bastato il guizzo di Gabbiadini per portare a casa i tre punti contro l’Atalanta, per la gioia del popolo blucerchiato in festa. Per l’inizio di campionato folgorante della Sampdoria targata Sinisa, capace di valorizzare al massimo i calciatori in organico, come tanto piace al Napoli di De Laurentiis. La formula qualità-prezzo è quella tracciata per il successore di Benitez, per il Napoli del futuro. Un Mihajlovic che passerà dal blucerchiato doriano all’azzurro del Napoli, in prospettiva, e a questo punto, è più che una ipotesi, bensì un’idea che potrà concretizzarsi. Con il Napoli che intanto guarda con estrema attenzione all’organico low cost attualmente a disposizione del predestinato sulla panchina del Napoli. Su tutti l’interno di centrocampo Obiang, e la mezzala Soriano. Le scommesse attuali vinte da mister Sinisa, comunque, portano i nomi degli attaccanti di manovra Gabbiadini e Okaka: li sta valorizzando al massimo, come chiede Ferrero, e come piace tanto a De Laurentiis.presidenteferrero

Antonio Russo

da Cronache di Napoli del 6 ottobre 2014

 

 

© Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui