La GeVi Napoli ha in gestione il PalaBarbuto

ADV
ADV
ADV

Alla vigilia della sfida con i Campioni d’Italia della EA7 Emporio Armani Milano, in programma domenica ore 12:00 al PalaBarbuto, la Generazione Vincente Napoli Basket si è presentata alla città in un incontro a Palazzo San Giacomo con l’assessore allo Sport del Comune di Napoli Emanuela Ferrante, ed il nuovo dirigente degli impianti sportivi Vincenzo Papa. La squadra era accompagnata dal Presidente Federico Grassi, insieme al socio Francesco Tavassi, a Sonia Palmeri Human Resource e Public Affair di Generazione Vincente, ed all’Amministratore Delegato Alessandro Dalla Salda. Presente l’intero staff tecnico della squadra con il Responsabile dell’Area Tecnica Pedro Llompart, e Coach Igor Milicic. Il capitano Giovanni De Nicolao, dopo aver omaggiato l’Assessore allo Sport Ferrante con un pallone di gara firmato, ha presentato tutta la squadra. È stata anche l’occasione per illustrare i dettagli dell’accordo sottoscritto per la concessione della gestione del PalaBarbuto.

 

“Siamo molto legati alla Gevi Napoli- ha affermato l’assessore Ferrante – così come alle squadre di tutte le discipline sportive che gareggiano nelle categorie principali, portando in alto il nome di Napoli. Lo sport deve essere uno strumento per tutti i cittadini, e per i ragazzi in particolare, per dare una svolta positiva alla vita. È bellissimo che la nuova gestione del PalaBarbuto parta con un evento sold out: è la dimostrazione che abbiamo tanti appassionati che seguono non solo il Calcio Napoli, ma tutte le realtà sportive cittadine. Al momento il PalaBarbuto è utilizzato per quella che è la capienza consentita, ma il nostro sogno è rifare un palazzetto da diecimila posti e la soluzione potrebbe essere la ricostruzione del PalaArgento, in modo da avere una struttura capace di accogliere tutte le manifestazioni sportive, e anche non sportive, della città di Napoli”.

“Grazie alla convenzione con il Comune di Napoli, gestiremo il PalaBarbuto. Cercheremo di farlo al meglio – ha sottolineato il presidente Federico Grassi – e proveremo a renderlo non solo il palazzetto in cui si svolgono le gare la domenica, e gli allenamenti della prima squadra e del settore giovanile, ma un luogo da vivere ospitando convention ed altre iniziative che coinvolgano imprenditori e cittadini grazie al supporto della Mosaiko Enterprise azienda internazionale specializzata nel settore. Abbiamo sempre lavorato con i miei soci con l’intento di dare ulteriore lustro alla città di Napoli.”

 

Dichiarazione di Francesco Tavassi co-proprietario Napoli Basket:

“Ringraziamo il Comune di Napoli per la grande opportunità concessa. Abbiamo iniziato un lungo percorso con un progetto che è partito da molto lontano. La scelta di effettuare un reset importante alla nostra società con la nomina del nuovo amministratore delegato, è rivolta proprio in tal senso. Il PalaBarbuto non sarà solo la casa della prima squadra e del settore giovanile, ma resterà a disposizione di tutti coloro che vorranno fare sport.”

 

Dichiarazione di Sonia Palmeri Human Resource e Public Affair di Generazione Vincente:

“La gestione in concessione del PalaBarbuto è un caso di eccellenza nel rapporto tra pubblico e privato. La Generazione Vincente, prima con Michele Amoroso, ed ora con Alfredo ed Andrea Amoroso, è stata da sempre un esempio della grande attenzione rivolta non solo al mondo del lavoro, ma anche a quello dello sport. La gestione del PalaBarbuto al Napoli Basket, è appunto rivolta a conseguire questi importanti obiettivi.”

Dichiarazione dell’Amministratore Delegato Alessandro Dalla Salda:

“Ringrazio il Comune di Napoli per l’ospitalità di oggi e la vicinanza in questa fase importante della nostra programmazione. La gestione del PalaBarbuto è una sfida stimolante per tutto il nostro Club ma anche difficile e di forte responsabilità che affronteremo cercando di mettere in campo non solo passione e desiderio di fare un buon lavoro ma anche risorse e professionalità. In quest’ottica abbiamo individuato e nominato un direttore dell’impianto che sarà il dott. Luigi La Marca: una risorsa giovane con alle spalle una buona esperienza che siamo sicuri possa fare un lavoro importante in chiave di sviluppo delle attività ed ottimizzazione di spazi e risorse.”