Juric: buona prestazione ma concretizziamo poco

49

Il Verona è costretto allo stop forzato dopo tre risultati utili consecutivi. Il San Paolo è amaro per gli uomini di Juric anche se l’inizio era stato molto positivo. Il gol non arriva: ci pensa sia Meret con un triplo intervento sia l’imprecisione degli avanti scaligeri.

Juric analizza così la sconfitta per 2-0 contro gli azzurri.

La prestazione nel complesso è positiva: “Sono contento di ciò che abbiamo fatto vedere, ma meno del risultato. In allenamento riscontro dei buoni segnali, ma alcuni giocatori devono dare meglio il loro apporto: devono dimostrare di poter stare a certi livelli”.

Oltre all’imprecisione nelle fasi cruciali del gioco, anche Meret ha avuto i suoi meriti: “Ha fatto parate strepitose, ma c’è anche un po’ di sfortuna. Mi dispiace molto perché facciamo delle grandi prestazioni ma gli attaccanti devono concretizzare, si devono svegliare! Se non concretizzi il risultato naturale è la sconfitta soprattutto quando difronte hai il Napoli che crea tante palle gol”.

Nel finale Juric compie alcuni cambi con la speranza di invertire la rotta. A mettersi in mostra è Tutino, in prestito proprio dalla società partenopea: “Gennaro arriva dalla B, un contesto completamente diverso, deve maturare ma sta facendo molto bene. Ha ottime doti, dovrà essere bravo ad esaltarle in un torneo difficile come la Serie A”.