Insigne: “Mi piacerebbe giocare nel Boca”

ADV
ADV
ADV
ADV

Lorenzo

 Insigne, attaccante del Toronto, ex capitano del Napoli, parla di Diego Armando Maradona, di Argentina, di Boca Juniors. E lo fa al microfono di Olé. Il giornalista del giornale argentino gli mostra un video in cui si riscalda col pallone (con diversi giochi di prestigio) e, subito dopo, la paragona allo storico riscaldamento di Maradona in maglia azzurra contro lo Stoccarda.

“No, no, niente paragoni. Maradona – dichiara Insigne – è Maradona, il più grande. Io mi diverto in campo, cerco sempre di farlo, ma il paragone con Diego no perché Diego è troppo grande. Mi dispiace che non ci sia più perché, come dico sempre, per noi napoletani è stato il più grande. Nelle interviste difendeva sempre molto i napoletani, per noi è un orgoglio averlo avuto nella nostra squadra”.

Ti piacerebbe giocare in Argentina?“Sì, mi piacerebbe, nella squadra di Diego, ma ora ho 33 anni e sono un vecchietto. Nella vita non si sa mai. Il tifo argentino è come quello napoletano, molto caloroso. A me piace il Boca, mi piace la tifoseria del Boca, proprio come Daniele De Rossi che veniva chiamato ‘Tano lì’. Una tifoseria molto grande. Non vedo mai le partite a causa dell’orario, ma mi piacerebbe giocare alla Bombonera, uno stadio incredibile. A volte ho parlato con Daniele e mi dice che è una tifoseria incredibile”.