Il Napoli Basket sfiora l’impresa a Reggio Calabria

Trasferta amara per la Gevi Napoli Basket che torna a casa con una sconfitta dal match esterno del PalaCalafiore: la Viola Reggio Calabria batte gli azzurri, ancora privi di Tommaso Milani, col punteggio di 63-60. Dopo un avvio col freno a mano tirato, la GeVi riesce a ritrovarsi nel terzo quarto rientrando dagli spogliatoi con un piglio diverso. Grazie ad una maggiore intensità difensiva la squadra di Coach Lulli piazza un break di 3-10 alla fine del terzo quarto, arrivando all’ultimo periodo sotto di dieci lunghezze. La Viola resta a secco di canestri, Napoli piazza un break di 0-12 e si porta in vantaggio 56-58 a 4’ dalla sirena finale. Reggio Calabria si riporta in vantaggio con i liberi di Yande Fall, Napoli ha la palla della vittoria ma gli arbitri fischiano un fallo in attacco a Simone Bagnoli, annullandone il canestro consecutivo. Dall’altra parte Nobile fa 2/2 dalla lunetta e regala i due punti ai padroni di casa.

Queste le dichiarazioni di coach Gianluca Lulli al termine della gara: Oggi ci siamo ritrovati nonostante i vari errori commessi. Abbiamo giocato di squadra e lottato su ogni pallone. Nel secondo tempo abbiamo fatto la partita che volevamo, applicando una difesa davvero efficace che ha concesso solo 21 punti agli avversari. Avevamo praticamente vinto la partita, eseguendo alla perfezione l’ultima azione in cui siamo stati penalizzati con un fallo in attacco. Torniamo a casa consapevoli di aver ritrovato lo spirito giusto in vista dei playoff”.

Viola Reggio Calabria-GeVi Napoli Basket 63-60 (22-9; 42-29; 56-46)

Viola Reggio Calabria: Ciccarello ne, Alessandri 9, Grgurovic ne, Fall 5, Fallucca 13, Agbogan 5, Carnovali 4, Paesano 12, Nobile 12, Vitale 3, Scialabba ne. Coach Mecacci

Gevi Napoli Basket: Guarino 12, Chiera 6, Malagoli, Erkmaa, Molinari 11, Di Viccaro, Dincic 3, Giovanardi ne, Bagnoli 23, Puoti ne, Milosevic 5. Coach Lulli