Il ct della nazionale macedone: un mese di Napoli è bastato a Elmas per migliorare

127

A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Igor Angelovski, commissario tecnico della Nazionale macedone. Sono soddisfatto dei 4 punti conquistati dalla Macedonia in 2 partite e di come hanno giocato i miei. Peccato non averne fatti 6 anche perchè potevamo arrivarci: siamo superiori all’Israele. Per la prima volta nella storia della Macedonia, possiamo qualificarci e in tal senso, contro la Slovenia ci giocheremo tanto per il passaggio del turno. Elmas è stato brillante in entrambe le partite della Nazionale. Ieri si è messo in mostra con l’assist, ma ha disputato anche un’ottima prestazione. Questo ragazzo ha talento e alza il livello di tutta la nostra Nazionale. Elmas è uno di quei giocatori che agli allenatori fa piacere allenare perchè può impiegare più ruoli. In queste ultime 2 gare l’ho fatto giocare da seconda punta e da esterno perchè ne avevo l’esigenza e lui ha fatto bene in entrambe le occasioni perchè è versatile.  Sono contento che abbia firmato col Napoli non solo perchè parliamo della seconda forza italiana, ma perchè c’è Ancelotti che è uno dei migliori allenatori. Dopo 1 mese trovo Elmas già migliorato, mi ha detto che sta molto bene a Napoli, ma sono convinto che si troverà sempre meglio, anche nel gruppo. Ha solo 20 anni, ma ha dimostrato di avere grande personalità. Crede in se stesso: questo è il segreto di Elmas che vuole dimostrare di essere sempre all’altezza di ogni situazione. Il Napoli ha tanta qualità in organico, ma Elmas ha tutte le carte in regola per ritagliarsi il suo spazio. La botta alla caviglia? E’ acqua passata. Elmas non ha dolore e per questo ieri ha giocato. E’ a disposizione di Ancelotti che sceglierà se impiegarlo o meno contro la Sampdoria”.