Il Covid torna a far paura in Serie C, sette positivi al Bari

Dopo il cluster scoppiato tra le fila dello Spezia, il Covid torna a far paura anche in Serie C. Stavolta a tremare è il Bari che è stato costretto ad attuare, in maniera ancor più stringente, le disposizioni per il contenimento del Coronavirus.

Questa mattina era circolata la notizia di valori anomali nei tamponi di controllo eseguiti dai giocatori del Bari. Il club ha confermato la notizia annunciando sette casi di positività. Questa la nota:

SSC Bari rende noto che, nella giornata di domenica, giorno della partenza per il ritiro di Lodrone, i lievi sintomi segnalati da un calciatore, hanno indotto la Società ad evitare allo stesso di aggregarsi al gruppo in partenza, predisponendo un isolamento domiciliare a scopo preventivo. Un primo tampone di controllo effettuato sempre domenica ha confermato la negatività, mentre il successivo tampone effettuato nel pomeriggio di lunedì ha rilevato la positività al Coronavirus-COVID-19 del soggetto in questione, posto in quarantena domiciliare.

Il gruppo squadra è stato dunque sottoposto a due nuovi cicli di tamponi tra lunedì e martedì che hanno evidenziato la positività di 7 calciatori presenti in ritiro. Il Club ha prontamente attivato tutte le procedure previste dal protocollo predisponendo, per i positivi, l’isolamento e per il gruppo squadra nuovi cicli di tamponi atti a monitorare al meglio l’evolvere della situazione sotto la stretta sorveglianza dello staff sanitario societario e della APSS di Trento”.

© Riproduzione riservata