Il comunicato della Questura dopo Napoli-Perugia

80

Nel corso dei servizi di prevenzione e controllo svolti ieri durante l’incontro di #calcio #NapoliPerugia, un equipaggio del #Commissariato #SanPaolo ha fermato e controllato cinque persone a bordo di una Fiat 500 nell’area di parcheggio di #piazzaDAnnunzio, nelle immediate vicinanze della #curvaB dello stadio. Nell’auto sono state rinvenute 24 aste rigide, 10 manufatti artigianali di illegale fabbricazione di tipo pirotecnico comunemente denominati “track”, 12 “black thunder“, 28 fumogeni, 2 barattoli di “smoke signals”, 1 segnale fumogeno tipo “boetta”, 10 fumogeni con “black thunder” uniti con nastro isolante bianco.
Cinque persone, quattro napoletani e un corallino, di cui una già sottoposta a #Daspo, sono state arrestate per possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive e nei loro confronti sono stati emessi Daspo per periodi dai 4 ai 5 anni. Tre di essi sono ritenuti appartenenti al gruppo ultras Fedayn della curva B dello #stadioSanPaolo.

Questo il post pubblicato su Facebook, attraverso la pagina ufficiale Questura di Napoli:

https://www.facebook.com/questuradinapoli/